/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 14 luglio 2020, 19:45

Fca carrozzerie, 16 nuovi dipendenti assunti per lavorare alla 500 elettrica

"Finalmente un piccolo segnale positivo di ripresa - dichiarano Dario Basso e Lida Mannucci della segreteria generale Fismic. La soddisfazione di Ugl

Fca carrozzerie, 16 nuovi dipendenti assunti per lavorare alla 500 elettrica

La carrozzeria FCA di Mirafiori, che conta un organico di circa 2700 lavoratori, in controtendenza con il periodo di crisi, assume 16 nuovi dipendenti. 

La forza lavoro incrementerà i reparti di montaggio e lastratura, con un contratto di 36 mesi di apprendistato. I nuovi lavoratori si occuperanno della produzione della 500 elettrica (500 BEV), andando ad aggiungersi ai circa 200 operai già specializzati.

"Finalmente un piccolo segnale positivo di ripresa - dichiarano Dario Basso e Lida Mannucci della segreteria generale Fismic - in un periodo di estrema negatività. Questa assunzione, seppur di piccola entità, potrebbe significare l'inizio di un risveglio produttivo delle carrozzerie torinesi. La Fismic Confsal, ora più che mai, si impegnerà ad accompagnare questo processo di ripresa, nella speranza di veder realizzatesi le legittime istanze dei lavoratori e la piena occupazione".

Soddisfatta anche Ugl: "Apprendiamo positivamente che oggi, all’interno del plant di Mirafiori carrozzeria, siano stati assunti 16 nuove figure professionali sul modello 500 elettrico”, ha dichiarato Ciro Marino, segretario provinciale Ugl Metalmeccanici di Torino. "Non possiamo che esprimere un giudizio positivo in un momento particolare dove il tessuto lavorativo torinese e’ fortemente in difficolta’”.

“Resta chiaro e lo dimostrano i fatti che Fca resta e sara’ il volano dell’automotive", prosegue Marino, "dimostrazione e’ la volonta’ di risollevarsi e tornare a essere produttiva da garantire altri posti di lavoro, cosi’ come annunciato nel mese di febbraio".

 

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium