/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 luglio 2020, 07:00

Amministratore condominiale, la chiave del benessere

L'amministratore condominiale, una figura molto richiesta in grado di creare e mantenere il benessere dove un tempo erano presenti solo conflitti.

Amministratore condominiale, la chiave del benessere

L'importanza dell'amministratore condominiale nella convivenza giornaliera

A chi non è mai capitato di avere a che fare con un vicino particolarmente amante della musica a notte fonda? O con una condomina che proprio non voleva saperne di chiudere il portone senza far rimbombare tutto il palazzo?

Purtroppo sono situazioni molto comune nei condomini, dove ogni locale abitativo e posto a pochi metri dall'altro, e tutti siamo obbligati a passare per la stessa area per entrare nella nostra abitazione.

Sicuramente tanti anni fa sarebbero state situazioni irrisolvibili che ci avrebbero obbligato a metterci l'anima in pace e continuare a sopportare in silenzio.

Fortunatamente oggi molte cose sono cambiate, ed è scesa in campo una figura professionale che ha proprio la scopo di dirigere la vita condominiale, rendendola pacifica e priva di qualsiasi conflitto; stiamo parlando dell'amministratore condominiale.

L'amministratore condominiale è in grado di stabilire precise regole all'interno del palazzo, assicurarsi che tutti le rispettino, e mantenere l'aria di convivenza pulita e accessibile a tutti.

Ovviamente questi sono solo alcuni dei tanti compiti che l'amministratore Condes svolge; andiamo ad analizzare la situazione più nel dettaglio.

Cosa fa l'amministratore condominiale?

Come vi avevamo già accennato in precedenza, l'amministratore condominiale si assicura che la vita all'interno del condominio sia condotta in modo pacifico e rispettoso, ed è sempre pronto a intervenire qualora si verificassero problemi di ogni genere.

Si assicura anche di mantenere lo spazio frequentato da tutti pulito e accessibile, incaricando anche ditte di manutenzione e pulizia qualora ce ne fosse bisogno.

Tuttavia svolge anche funzione burocratica e organizzativa; i condomini molte volte necessitano di ristrutturazioni, interventi di riparazione e tanto altro ancora.

A questo punto della situazione è necessario avere un punto guida che possa occuparsi di compilare documenti, autorizzazioni e seguire in prima linea l'andamento dei lavori.

Qualora si verificassero importanti eventi o problematiche all'interno del palazzo, ha anche la possibilità di convocare i condomini in riunione collettiva.

Ricordiamoci che l'amministratore condominiale non svolge un ruolo "dittatoriale" all'interno dell'area in cui lavora; bensì punta ad essere un punto di riferimento e una guida capace di prendere decisioni in grado di soddisfare e rispettare le esigenze comuni.

Perché scegliere un amministratore condominiale esterno?

Sicuramente molti di voi si staranno chiedendo perché conviene scegliere un amministratore condominiale esterno, che non abita nello stesso stabile.

Non è forse meglio incaricare una persona già inserita nel contesto condominiale? La risposta a questa domanda purtroppo è un secco "no". Incaricando un abitante del palazzo al ruolo di amministratore, ben presto cominceranno a crearsi dei falsi conflitti di interessi, situazioni spiacevoli in cui siamo portati a pensare che la persona ricoprente il ruolo in questione agisca solo per tutelare i propri interessi, senza preoccuparsi del benessere generale.

Successivamente entra in questione anche un altro fattore molto importante: la presenza. Tutti noi ogni giorno abbiamo moltissimi impegni e faccende da portare a termine, un contesto valido anche per un potenziale amministratore improvvisato.

Esso potrà non essere disponibile proprio nei momenti in cui la sua presenza si rivela essere di fondamentale importanza, e la convivenza condominiale non farà altro che peggiorare.

Ovviamente l'amministratore condominiale esterno ha una formazione specifica per svolgere questo ruolo al meglio, e non farà mai mancare la propria presenza quando ne abbiamo più bisogno.

Sono moltissime le persone che hanno deciso di inserire questa figura all'interno del proprio condominio, e i risultati ottenuti sono stati davvero sorprendenti. Conflitti e problemi che per anni erano rimasti irrisolti, finalmente hanno potuto dissolversi dando un aspetto completamente diverso alla convivenza.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium