/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 luglio 2020, 08:00

Corsi di cucina professionale per maggiori opportunità lavorative nella ristorazione

Al giorno d'oggi sono moltissimi coloro che sognano di lavorare nella ristorazione e proprio per questo motivo trovare lavoro è diventata una vera e propria impresa

Corsi di cucina professionale per maggiori opportunità lavorative nella ristorazione

Al giorno d'oggi sono moltissimi coloro che sognano di lavorare nella ristorazione e proprio per questo motivo trovare lavoro è diventata una vera e propria impresa. Se un tempo era sufficiente proporsi in una cucina come lavapiatti per entrare in questo mondo e fare la propria gavetta, oggi le cose non sono così semplici. Le competenze richieste da parte dei ristoranti sono sempre più specifiche e senza un'adeguata formazione è davvero difficile riuscire a trovare un impiego in questo settore.

Fortunatamente però per diventare chef non è necessario aver frequentato l'istituto alberghiero: basta iscriversi ad un corso di cucina professionale come quello proposto da CEF (Centro Europeo di Formazione) per apprendere i segreti del mestiere e avere qualcosa di concreto da inserire nel proprio curriculum.

Se quindi il tuo sogno è quello di diventare uno chef di successo, evita di sprecare tempo: iscriviti subito ad un corso professionale e inizia a costruire la tua carriera lavorativa nel settore della ristorazione.

    1. Quale corso di cucina professionale scegliere?

Al giorno d'oggi sono diversi i corsi di cucina che si possono trovare, ma attenzione: sono pochi quelli che ti consentono di ottenere una formazione seria ed un attestato che abbia valore a livello curricolare. Uno dei più consigliati attualmente in Italia è CHEFuoriclasse, il corso offerto da CEF (Centro Europeo Formazione) che sfrutta il metodo della formazione a distanza. Il vantaggio di questo percorso è che non è necessario recarsi fisicamente in aula o presso un istituto, ma ci si può preparare seguendo le lezioni direttamente da casa.

Questo corso fornisce tutti gli strumenti e le competenze per diventare chef di alto livello. È composto da 12 unità didattiche, numerosi video esplicativi e volumi sulla cucina regionale italiana ed altre 4 unità specifiche per il Master in Scienza e Gestione dell'Alimentazione. Con questo corso è possibile completare la formazione con la specializzazione per diventare cuoco professionista+. In tal caso le lezioni pratiche sono organizzate presso gli Istituti Alberghieri convenzionati Re.Na.IA e si ottiene un attestato delle competenze che nel curriculum ha un grandissimo peso.

    1. È necessario iscriversi ad un corso professionale per diventare chef?

In molti si chiedono se sia proprio necessario iscriversi ad un corso professionale per diventare chef e questa è una domanda alla quale è piuttosto difficile trovare una risposta. In sé, per svolgere la professione di cuoco non è indispensabile essere in possesso di qualifiche professionali specifiche (escludiamo l'attestato per l'HCCP ). Tuttavia, al giorno d'oggi la concorrenza è davvero enorme e non è per nulla semplice riuscire a trovare lavoro nel settore della ristorazione.

Seguendo un corso professionale si riesce ad avere accesso al mondo del lavoro più velocemente e con maggior facilità, dunque è senza dubbio una strada consigliata. Coloro che hanno terminato il percorso presso il CEF per esempio hanno ottenuto anche tutto il supporto per entrare in contatto con realtà ristorative ed alberghiere italiane e questo è un dettaglio da non sottovalutare. Iscriversi ad un corso professionale in sostanza rende tutto più semplice e meno difficoltoso: si risparmia moltissimo tempo e le probabilità di trovare lavoro aumentano notevolmente.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium