/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 29 luglio 2020, 17:51

Ore tagliate del 40%, le lavoratrici e i lavoratori dell'appalto pulizie Inps dicono basta: “Chiediamo dignità” [VIDEO]

Presidio di protesta davanti alla sede regionale dell'ente di previdenza per chiedere il ripristino o l'aumento del monte ore: “Ci hanno tolto la dignità, tagliassero i loro stipendi"

Ore tagliate del 40%, le lavoratrici e i lavoratori dell'appalto pulizie Inps dicono basta: “Chiediamo dignità” [VIDEO]

Le lavoratrici e i lavoratori dell'appalto pulizie Inps hanno protestato questa mattina, davanti alla sede della direzione regionale dell'ente di previdenza, per chiedere azioni urgenti e concrete per la propria situazione. A fine presidio una delegazione è stata ricevuta negli uffici di Via Arcivescovado 9.

A preoccupare, in particolar modo, è la riduzione del numero di ore di lavoro: “Queste persone - spiega il segretario regionale di Filcam Cgil Fabio Favola – sono già reduci dalla disgraziata vicenda Manitalidea e adesso si ritrovano con nuove aziende autrici di un taglio del 40% del monte ore. La situazione è insostenibile perché va ad aggravare le condizioni di vita di chi lavora part time e con poche centinaia di euro di reddito creando una sostanziale povertà, per questo chiediamo un ripristino dei loro contratti.”

Le condizioni di lavoro, in questo modo, sono peggiorate ulteriormente: “Non possiamo – spiega Jolanda Multari di Fisascat Cisl – garantire un servizio di pulizia lavorando due ore al giorno con stipendi mensili tra i 200 e i 600 euro: ci stanno togliendo la dignità, si tagliassero i loro stipendi".

Marco Berton

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium