/ Attualità

Attualità | 18 settembre 2020, 10:10

Largo Giachino, l'eterno cantiere tra transenne e buche esaspera i residenti

Il cantiere è diventato pressoché "permanente". La ragione? La chiusura dei lavori dipende dalla rete del teleriscaldamento

Largo Giachino, l'eterno cantiere tra transenne e buche esaspera i residenti

Tra via Stradella e via Orvieto, c'è un cantiere che da mesi fa compagnia ai residenti: è il cantiere perenne di largo Giachino, proprio a fianco dell’area cani.

In mezzo a recinzioni e buche, tubi "scoperti" e vegetazione fuori controllo, i lavori in corso sembrano davvero non avere una fine. Nell'ultimo periodo però, i residenti hanno sottolineato più volte e con forza il loro malcontento per un cantiere che oltre a non essere un grande spettacolo di decoro urbano rappresenta anche un problema di viabilità. 

Se la Circoscrizione aveva già da tempo chiesto lumi circa la fine del cantiere, per il momento non vi sono certezze. Quel che si sa è la ragione di questo continuo ritardo: la motivazione va ricercata nei lavori di teleriscaldamento che stanno interessando tutta la zona limitrofa. In via Verolengo, poco distante dal cantiere, i lavori proseguono senza sosta. La realizzazione della reti di teleriscaldamento e allacciamento nella zona è iniziata il 9 settembre 2019 e il cronoprogramma prevede una durata del cantiere di due anni, per una spesa complessiva di 7 milioni di euro.

Serviranno quindi ancora mesi d'attesa. La speranza dei residenti è che si possa procedere quantomeno con lo sfalcio delle erbacce e la rimozione dei cartelli ormai abbandonati.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium