/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 19 settembre 2020, 08:15

Avete per caso deciso di cambiare casa?

Tutti raccontano il trasloco come un’esperienza terrificante, un’enorme fatica, o causa di dispiaceri dovendo lasciare oggetti a cui si era affezionati

Avete per caso deciso di cambiare casa?

Se avete deciso di cambiare casa solo perché avete bisogno di una più grande o dovete farlo non per vostra volontà ma per circostanze che possono essere di studio, lavoro o altre esperienze e dovete persino cambiare città non vi fate spaventare dal trasloco. Forse tutti raccontano il trasloco come un’esperienza terrificante, un’enorme fatica, o causa di dispiaceri dovendo lasciare oggetti a cui si era affezionati.

Magari provate ad immaginare giovani ragazzi che vanno a vivere per periodi più o meno lungi all’estero per esperienze come l’Erasmus che partono con una sola valigia ma al ritorno si trovano a svotare un’intera stanza ricca di ricordi di quella magnifica esperienza ma, dovendo tornare in aereo, possono riportare indietro solo la piccola valigia con la quale erano partiti, magari poco più abbandonando lì tutti gli oggetti carichi di ricordi di quella fantastica esperienza. Ora provate ad immaginare quanto sia brutto tutto questo. Voi penserete subito a soluzioni del tipo fare più viaggi ma che costo avrebbe?

Lo stesso varrebbe per il trasloco di un appartamento si pensa di sicuro, non riuscendo a caricarsi di tutto, di abbandonare qualche affetto oppure chiedere aiuto, oppure chiamare una classica impresa di traslochi. Ma non fatevi assolutamente fermare dalla paura del trasloco perché grazie a delle semplici accortezze, la giusta organizzazione e il giusto supporto potrete vivere il trasloco in maniera tranquilla non vedendolo più come un incubo.

Consigli utili per traslocare

Innanzitutto, liberatevi dagli oggetti ingombranti più inutili, come per esempio una vecchia lampada rotta che magari sarà bella ma non ha più la sua utilità, oppure di un cuscino o di delle coperte in più di cui non avete sicuramente bisogno e che forse non usate più da anni ma sono semplicemente lì nel ripostiglio o nel vostro armadio a riempire spazio. Cercate quindi di portare davvero il necessario, o meglio quello di cui avete bisogno senza però abbandonare tutti gli oggetti che hanno un valore affettivo e a cui è legato un ricordo di qualcosa o di qualcuno.

Usate sistemi salvaspazio, un esempio molto rilevante saranno di sicuro le buste sottovuoto per i vostri vestiti e per le vostre coperte. Cercate inoltre di incastrare tutto nel migliore dei modi negli scatoloni, come se doveste comporre un puzzle, ogni cosa al suo posto che si incastra perfettamente con l’altra, come d’altronde ogni pezzo del puzzle ha un suo posto ben specifico altrimenti il tutto non funzionerebbe

Ultimo e valido consiglio è sicuramente quello di non fare da sé, caricando macchine fino alla cappotta oppure chiedendo aiuto all’amico con la macchina più grande, perché sarà sicuramente uno sforzo maggiore con scarso profitto dato che non sempre ci entrerà tutto quello che c’era in una casa in un’auto e sarete costretti a fare più viaggi.

Ora vi starete sicuramente chiedendo: qual è allora la soluzione migliore? Di sicuro la soluzione migliore sono i nuovi servizi online di spedizione che si occupano del trasporto dei vostri pacchi, basta semplicemente andare sul sito SpedireSubiuto e ordinare la vostra spedizione, il pacco verrà comodamente ritirato e consegnato a domicilio con dei semplici click.



Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium