/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2020, 16:36

Processo Ream, l'avvocato di Appendino: "Condanna ai minimi storici"

Il legale: "Leggeremo le motivazioni e faremo appello. Questa vicenda non é un fatto penale, poteva essere tranquillamente discussa in Consiglio comunale"

Processo Ream, l'avvocato di Appendino: "Condanna ai minimi storici"

"La quantità della condanna dimostra l'irrilevanza del fatto, siamo ai minimi storici di una pena, meno é impossibile". Cosí l'avvocato Luigi Chiappero, legale di Chiara Appendino, condannata a 6 mesi per falso ideologico al processo Ream.

"Questa vicenda - spiega Chiappero - non é un fatto penale, poteva essere tranquillamente discussa in Consiglio comunale. Sono tutte questioni talmente tecniche che si dovrebbero sempre risolvere all'interno dei Consigli comunali. Avevamo quattro capi di imputazione, tre sono decaduti, i due abusi d'ufficio e il falso ideologico del 2017, mentre é rimasto sul piano tecnico quello del 2016, ma su un bilancio fatto da altri".

"Tecnicamente ci dicono che bisognava fare diversamente, ma gli stessi consulenti avevano detto che tutti non avevano capito come fare. Ora speriamo di poter ribaltare quest'ultimo pezzo di sentenza ma prima aspettiamo le motivazioni", ha aggiunto l'avvocato Chiappero.

"Prima della sentenza eravamo fiduciosi del fatto di avere sí eventualmente sbagliato ma credendo di farlo correttamente. Ora speriamo di poterlo dimostrare in appello", ha concluso il legale della Appendino.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium