/ Eventi

Eventi | 24 settembre 2020, 18:50

Gli studenti del Politecnico di Torino immaginano il futuro di Palazzo Vittone

L’edificio barocco nel cuore di Pinerolo è stato al centro dei progetti che gli allievi del professore Carlo Luigi Ostorero hanno elaborato nei mesi di lockdown

(Foto di Remo Caffaro)

(Foto di Remo Caffaro)

Da domani, venerdì 25 settembre, Palazzo Vittone (piazza Vittorio Veneto 8) ospiterà “Palazzo Vittone in progress”: i lavori di indagine, osservazione e sperimentazione progettuale svolti dagli allievi di Recupero e Conservazione, del corso di laurea specialistica in Ingegneria edile del Politecnico di Torino. Sotto la guida del professore Carlo Luigi Ostorero, con la collaborazione della professoressa architetto Emilia Garda e dell’ingegner Tiziano Rossetto, gli studenti hanno messo in luce le potenzialità del palazzo barocco nel centro della città di Pinerolo allo scopo di valorizzarlo.

«La mostra su Palazzo Vittone, composta dai diversi progetti portati avanti con tenacia da giovani allieve e allievi nel buio del lockdown è luce, speranza, idee, stimoli al confronto e alla discussione, vita da cittadini – dichiara il professore Ostorero –. Questo “progetto di progetti” ha trovato in Pinerolo, nel Mupi (Il sistema dei musei cittadini, ndr) e nell’Amministrazione cittadina, aiuto e cordialissima collaborazione. Il Politecnico di Torino e la sua scuola deve servire anche a questo: creare dialogo, affrontare sfide intellettuali, approfondire orizzonti».

Voluta dal Politecnico, il Comune e il Consorzio Vittone, la mostra sarà inaugurata domani alle 17 nell’atrio d’ingresso e lungo i porticati del Palazzo. Resterà aperta fino a domenica 25 ottobre il sabato dalle 15,30 alle 18 e la domenica dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18. Ingresso libero.

Elisa Rollino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium