/ Politica

Politica | 25 settembre 2020, 10:08

La Regione Piemonte approva la legge sullo Sport, Bongioanni: "Nasce la Sport Commission per promuovere i grandi eventi"

Il capogruppo di Fratelli d'Italia in Regione Piemonte e presidente della Commissione Sport: "Istituito il tavolo dello sport per confrontarsi con Comuni e associazioni". Modificata anche la Ddl 109

La Regione Piemonte approva la legge sullo Sport, Bongioanni: "Nasce la Sport Commission per promuovere i grandi eventi"

Lo sport come volano della ripartenza in Piemonte. Giornata importante in Consiglio regionale, che ieri ha approvato la nuova legge quadro dello sport, fornendo al territorio uno strumento attuale e moderno.

La riforma, attesa da oltre 20 anni, viene commentata così da Paolo Bongioanni, capogruppo di Fratelli d'Italia, che nella fase di interlocuzione con associazioni e federazioni ha sempre affiancato l'assessore allo Sport Fabrizio Ricca: "Questa legge va a semplificare a introdurre nuovi concetti: oltre all'impiantistica sportiva, che è importantissima e andremo a finanziare, c'è tutto il discorso dello sport riservato ai giovani, ci sono gli sport tradizionali che non possiamo perdere e c'è un capitolo riservato agli eventi".

Quest'ultimo è forse uno degli aspetti principali della nuova legge approvata all'unanimità. "Nascerà un nuovo organismo che andrà a diventare un ente preposto per attrarre e portare i grandi eventi in Piemonte" spiega Bongioanni. "Ho avuto la fortuna di organizzare le tappe del Giro d'Italia e del Tour de France in provincia di Cuneo o di collaborare nell'organizzazione del campionato del mondo di Supermoto e so che i grandi eventi sono estremamente importanti dal punto di vista mediatico, perché rappresentano una grande visibilità per il territorio. A fianco di questo c'è un ritorno immediato di risorse economiche, sia per l'indotto che creano e sia per le presenze turistiche che generano" racconta il capogruppo di Fdi. "La Sport Commission, questo il nome dell'ente, sarà un ente al quale delegheremo tante responsabilità perché avrà il compito di aiutare a crescere il nostro Piemonte" svela Bongioanni.

Tra le novità introdotte dalla legge approvata in Consiglio regionale vi è poi il tavolo dello sport, un momento di confronto permanente con associazioni e Comuni, finalizzato a migliorare e a correggere le situazioni che possono essere foriere di ricadute positive. Per Bongioanni lo sport è un aspetto centrale della vita dell'uomo: "E' un momento di salute, perché serve a prevenire malattie cardiovascolari. E' un momento mediatico e di ritorno economico, ma soprattutto un grande momento formativo: dico sempre che siamo la somma algebrica di ciò che abbiamo vissuto nella nostra vita e per quanto mi riguarda ciò che mi ha dato di più per formarmi per quello che sono oggi a 54 anni è quello che ho imparato nelle palestre e nello sport agonistico". Dal rispetto per l'avversario o per il maestro, passando per l'abnegazione e la capacità di sopportare un po' di sofferenza, le regole insegnate dallo sport sono fondamentali per il futuro delle nuove generazioni. Ecco perché, secondo il capogruppo di Fdi, lo sport visto come investimento per i giovani va messo al primo posto.

Un capitolo a parte lo merita poi la Ddl 109, con la quale in Consiglio regionale sono stati apportati alcuni aggiustamenti al Riparti Piemonte. "Voglio ricordare che il Riparti Piemonte è quello strumento di legge che abbiamo approvato in primavera come risposta all'emergenza epidemiologica: è stato uno sforzo importante, che come maggioranza ha visto dare a tutte le imprese in Piemonte un sostegno. Un sostegno in termini di bonus e voucher, in termini di una legislazione che favorisce il lavoro alle imprese artigiane, del commercio, a quelle del turismo, agricoltura e industria" afferma Bongioanni.

Se per la Regione lo sforzo economico è stato ingente, per il capogruppo il Riparti Piemonte è stato senza dubbio uno strumento virtuoso di rilancio del territorio: "Siamo consapevoli che è andato a gravare sulle casse della Regione, ma andremo avanti e riusciremo a sostenere tutti gli impegni presi, portando a casa uno risultato che penso le nostre aziende ci testimonieranno".  "Voglio ricordare che il voucher Piemonte, di cui sono il firmatario dell'emendamento, è stato valutato e premiato dall'associazione italiana dei pubblicitari come il migliore in Italia" conclude Bongioanni.

Comunicazione Politica

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium