/ Politica

Politica | 25 settembre 2020, 16:12

Parco della Salute, la Regione istituisce la cabina di monitoraggio

Ulteriore passo avanti nel progetto che prevede un investimento di 450 milioni di euro

Parco della Salute, la Regione istituisce la cabina di monitoraggio

La Giunta regionale ha approvato oggi, su proposta dell’assessore alla Sanità, Luigi Icardi, la delibera che istituisce la cabina di monitoraggio del Parco della Salute, della Ricerca e dell'Innovazione di Torino.

Sarà presieduta dall’Assessore alla Sanità della Regione Piemonte e composta dal Vice Sindaco della Città di Torino, dal Commissario dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Città della Salute e della Scienza, Giovanni La Valle, dal Rettore dell’Università di Torino Stefano Geuna, dal professor Gianluca Ciardelli in rappresentanza del Rettore del Politecnico e dal Prefetto di Torino Claudio Palomba.

La cabina di monitoraggio avrà il compito di individuare e proporre strategie di sviluppo complessivo in relazione al sistema sanitario e ospedaliero, dello studio universitario, della ricerca, delle attività produttive ed economiche e di tutte quelle attività che possono contribuire a valorizzare il Parco della Salute, della Ricerca e dell’Innovazione e a farlo divenire un polo urbano di rilevanza metropolitana.

Inoltre, avrà il compito di verificare e monitorare le fasi di gara e di realizzazione dell’intervento per prevenire eventuali criticità o, nel caso queste si presentassero, di proporre soluzioni alla stazione appaltante per il loro superamento.

L’assessore regionale alla Sanità sottolinea che l’Amministrazione intende garantire il massimo livello di controllo e di coordinamento istituzionale per un progetto di assoluta rilevanza per tutto il territorio regionale e non solo.

L’intervento relativo al Parco della Salute della ricerca e dell’Innovazione di Torino è uno dei più consistenti nell’ambito dell’edilizia sanitaria e prevede un investimento di oltre 450 milioni di euro: consentirà di dotare Torino e il Piemonte di un nuovo polo ospedaliero, universitario e della ricerca d'avanguardia, garantendo al contempo la riqualificazione di una vasta area urbana della città.

L’assessore alla Sanità annuncia che a breve si terrà la seduta di insediamento per concordare il calendario degli incontri periodici.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium