/ Attualità

Attualità | 29 settembre 2020, 11:35

Nichelino, riunione in Comune con le forze dell'ordine per la sicurezza dei Comitati di Quartiere

Nelle ultime settimane si sono verificati diversi atti vandalici. L'assessore Giorgia Ruggiero: "E' doveroso tutelare le attività di volontariato e presidio sociale: installeremo più telecamere"

Nichelino, riunione in Comune con le forze dell'ordine per la sicurezza dei Comitati di Quartiere

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 28 settembre, riunione in Municipio a Nichelino per fare affrontare il tema sicurezza dei Comitati di Quartier, dopogli atti vandalici che si sono registrati nell'ultimo periodo.

"Abbiamo incontrato i rappresentanti dei Comitati di Quartiere assieme al nuovo Tenente dei Carabinieri di Nichelino Piccione, entrato in servizio da poche settimane sul nostro territorio, che ringrazio della sua presenza, insieme al comandante della Polizia Municipale Luigi Grasso", ha spiegato l'assessore Giorgia Ruggiero. "Abbiamo affrontato il problema dei numerosi furti avvenuti all’interno dei centri di incontro e degli atti vandalici".

"La riunione è servita per raccogliere le preoccupazioni di tutti i volontari, scossi dalla serie di eventi degli ultimi giorni e soprattutto per spiegare loro che le forze dell'ordine della Città e il Comune di Nichelino sono attenti e stanno mettendo in campo tutte le forze per individuare i responsabili di questi atti vili", ha aggiunto la Ruggiero.

Sono stati già consegnati ai carabineiri i filmati delle telecamere presenti nei centri di incontro Kennedy, Bengasi e Oltrestazione dove sono avvenuti i casi più gravi. Le indagini sono in corso.

"Insieme ai comitati faremo a breve nuovi incontri per chiedere il loro contributo su come potenziare al meglio il servizio di telecamere, concordando punti strategici", ha annunciato l'assessore Ruggiero. "Ringrazio il sindaco Tolardo e i colleghi di Giunta per aver deciso insieme di aggiungere nuove telecamere in città, anche e soprattutto nei comitati quartieri".

"Siamo consapevoli che la video sorveglianza è solo uno dei tanti strumenti di tutela di un territorio, non la panacea di tutti i mali e non può essere sufficiente, se insieme non vi è un processo culturale e civico da parte di tutti i cittadini del rispetto della cosa pubblica".

"Da parte mia è doveroso tutelare i comitati di quartieri e le loro attività di volontariato, di presidio sociale e territoriale nella nostra città, affinché restino sentinelle attive e fondamentali per combattere chi pensa di trasformare la città di Nichelino nel Bronx", ha concluso Giorgia Ruggiero.

Massimo De Marzi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium