/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 28 ottobre 2020, 11:40

L'ora è giunta: pit stop in vista!

Eccoci a uno dei due appuntamenti fissi per quanto riguarda la nostra auto: il cambio gomme dal treno estivo a quello invernale

L'ora è giunta: pit stop in vista!

Eccoci a uno dei due appuntamenti fissi per quanto riguarda la nostra auto: il cambio gomme dal treno estivo a quello invernale.
Ma perché è tanto importante e comodo propendere per questa soluzione, piuttosto che per le scomode catene, e scegliere quelle giuste?
Se non viaggiate su un'auto dotata di pneumatici per tutte le stagioni, dovrete preoccuparvi del cambio di pneumatici in questo periodo dell'anno, l'autunno. Quando le condizioni meteorologiche peggiorano, gli esperti dicono che i pneumatici invernali dovrebbero essere montati fino a Pasqua: il termine per il gambio da treno invernale a treno estivo, infatti, sarà il 15 aprile 2021. 
E dove acquistare queste gomme, quelle cosiddette "da neve", che però, come vedremo nelle prossime righe, non solo da neve si possono considerare?
Provate a fare un salto su https://www.pitstop-24.it/: si tratta di un sito specializzato in questo genere di ricambi per auto, che di certo non vi lascerà "a piedi" proprio ora, nel momento del bisogno di un nuovo treno, in balìa di possibili multe qualora non vi attrezzaste a dovere. A proposito, di che sanzioni parliamo?

CHE MULTE COMPORTA IL NON ADEMPIMENTO DELLA NORM
Veniamo ai tasti dolenti. Eh sì, perché oltre al fatto che la nostra macchina potrebbe mettere a rischio la nostra incolumità, qualora non la dotassimo della giusta attrezzatura invernale, ecco che anche le multe potrebbero gravare su di noi: si va da un minimo di 85 euro a un massimo di 338 euro.
Insomma, meglio non rischiare di farci alleggerire di queste cifre per non aver montato i pneumatici corretti, giusto?

PERCHE' LE GOMME DA NEVE BATTONO LE CATENE
Ovviamente la legge non obbliga necessariamente a montare un treno di gomme invernali: l'alternativa ci è data, si tratta delle famose catene, che di certo già possediamo o comunque abbiamo posseduto una volta nella vita.
L'investimento sarebbe senza dubbio meno oneroso, ma a cosa andremmo incontro? Beh, prima di tutto, la scomodità: immaginiamo la scena.
Stiamo per andare al lavoro ma una grossa nevicata sta rendendo le strade impraticabili, soprattutto per noi che non montiamo le gomme invernali; cosa dovremmo fare? Andare alla nostra auto e montare le catene. Non sempre si tratta di una semplice operazione, anzi: più spesso ci porterà via molto tempo e un discreto quantitativo di pazienza, avendo come conseguenza un umore che non sarà certo dei migliori, una volta raggiunto l'ufficio.
Non solo la comodità in fase di (non) montaggio, però: tenete conto che le gomme invernali non sono solo "da neve": esse vi conferiscono (perché conferiscono al vostro abitacolo) una grande sicurezza su tutti i terreni bagnati, ghiacciati o la cui temperatura sia inferiore ai sette gradi.
Ogni strada invernale sarà quindi approcciabile con una grande sicurezza in più, a causa della mescola morbida di queste gomme specificamente studiata a questo scopo. Ecco anche perché è fondamentale cambiarle una volta giunta la primavera: rischiereste di consumarle a più non posso, rendendole praticamente inservibili per l'inverno successivo e rischiando, anche qui, delle multe piuttosto salate per non aver ottemperato al vostro dovere!


Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium