/ Cronaca

Cronaca | 30 ottobre 2020, 10:07

La sede Ugl ancora nel mirino degli 'pseudo rider'

Appeso uno striscione fuori dagli uffici di via Sacchi: "Contro il Ccnl tutele subito. Rider in lotta. 30/10 Piazza Castello h 12"

La sede Ugl ancora nel mirino degli 'pseudo rider'

Alla fine di settembre c'era stato un tentativo di irruzione e l'esterno della sede era stato vandalizzato con scritte e insulti, nella serata di ieri, invece, è stato esposto un grosso striscione. Gli uffici Ugl di via Sacchi 43 a Torino sono di nuovo finiti nel mirino della contestazione da parte di alcuni 'pseudo rider'.

Lo striscione è stato rinvenuto stamattina dai dirigenti del sindacato al momento dell'apertura degli uffici: "Contro il Ccnl tutele subito. Rider in lotta. 30/10 Piazza Castello h 12", è stato scritto, dando appuntamento a mezzogiorno, quando è prevista una manifestazione in centro a Torino. Come si evince dal contenuto, viene contestato il contratto recentemente firmato dai raider con i rappresentanti delle società di distribuzione di cibo.

"Dpo cose come queste, Non si lavora con lo stato sereno e tranquillo che serve", ha dichiarato il segretario regionale dell'Ugl Armando Murella. "Abbiamo avvisato le autorità compotenti dell'accaduto: speriamo che certi episodi restino isolati e non sfocino in atti di violenza".

m.d.m.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium