/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 31 ottobre 2020, 09:02

Venaria, rinvio al 31 dicembre per il pagamento della tassa occupazione spazi per il commercio

Il sindaco Giulivi: "L’obiettivo della Giunta è di consentire ai titolari di dehors di non dover pagare alcun importo almeno per i prossimi 6 mesi"

Venaria, rinvio al 31 dicembre per il pagamento della tassa occupazione spazi per il commercio

"Giovedì pomeriggio in Piazza De Gasperi abbiamo incontrato i rappresentanti delle categorie del commercio ambulante insieme a diversi assessori della Giunta, dirigenti e tecnici comunali. Abbiamo parlato di mercati in un clima costruttivo e propositivo per garantire la sicurezza dei clienti, degli operatori e dei residenti delle zone interessate. Nel corso di una riunione pomeridiana con tutti gli assessori abbiamo inoltre deciso di dare mandato agli uffici comunali di prevedere la proroga al 31 dicembre 2020 del pagamento della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (dehors) per gli esercizi di ristorazione e di somministrazione di pasti e di bevande". Così il sindaco di Venaria, Fabio Giulivi. Che aggiunge: "Coloro che avessero pagato delle cartelle della suddetta tassa nei mesi precedenti saranno rimborsati dal Comune. Inoltre, per permettere agli uffici di rifare i conteggi e prevedere gli eventuali rimborsi, le rate in scadenza verranno differite al 30 aprile 2021".

"L’obiettivo della Giunta - prosegue il primo cittadino - è quello di consentire ai titolari di dehors di non dover pagare alcun importo almeno per i prossimi 6 mesi. Purtroppo però la #TOSAP (a differenza della COSAP presente in altri Comuni) è una tassa nazionale e pertanto sarà necessario costruire tecnicamente un percorso di rimborsi ( o comunque di misure compensative alternative) così da sterilizzare l’obbligo della riscossione previsto per legge. Ma avremo modo di approfondire la questione nelle prossime settimane". 


"Nei prossimi giorni - conclude - verrà inoltre affrontato anche il tema della #TARI (Tariffa rifiuti) così da poter dare una risposta a tutte quelle imprese commerciali danneggiate dalle restrizioni comportate durante quest’emergenza Covid attraverso una riduzione della tariffa. Il Comune, come avevo chiesto negli scorsi mesi di campagna elettorale, dovrà  fare la sua parte con tutta la forza di cui dispone per cercare di dare un supporto concreto anche a quel mondo del commercio oggi allo stremo".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium