/ Attualità

Attualità | 02 novembre 2020, 21:15

Il Porro di Cervere arriva direttamente a casa: presentato il progetto di delivery in sostituzione alla tradizionale fiera (VIDEO)

Le prenotazioni apriranno questa sera mentre le distribuzioni seguiranno le date storiche della fiera

Il Porro di Cervere arriva direttamente a casa: presentato il progetto di delivery in sostituzione alla tradizionale fiera (VIDEO)

Si è tenuta nella mattinata del 31 Ottobre, nel bel mezzo dei campi di porro, la conferenza stampa che ha visto impegnati: il sindaco di Cervere Corrado Marchisio, il consigliere regionale Franco Graglia, il presidente del consorzio per la tutela e valorizzazione del Porro Cervere onorevole Giorgio Bergesio e il presidente della Pro Loco Giovanni Rinero.

Una rivoluzione importante quella subita dal Porro Cervere: nonostante l’emergenza sanitaria da Covid-19 impedisca il momento conviviale all’interno del Pala Porro, l’organizzazione non ha voluto far rinunciare ai piatti tipici della fiera.

Al fine di fronteggiare la pandemia già da mesi è possibile trovare l’ortaggio tipico di Cervere nei banchi della grande distribuzione, questa operazione ha fatto registrare un incremento del 70% delle vendite.

“Un porro sano e salubre - commenta il senatore Bergesio - al quale aggiungiamo la caratteristica curativa, come dicevano gli antichi romani. Noi siamo presenti in oltre 400 punti vendita del Nord-Ovest ai quali aggiungiamo la Lombardia. C’è una soddisfazione importante sulla richiesta del prodotto”

“L'obiettivo è la promozione del territorio - spiega il sindaco Marchisio - pensando a quello che è il prodotto e a quella che è un'economia locale. Questa è un’edizione speciale dove il porro diventa delivery, vogliamo portare un messaggio di speranza e un sorriso a tutte quelle famiglie cuneesi che crederanno in questo progetto”

 

Le prenotazioni verranno prese chiamando al numero storico della fiera: 334 3080090 oppure al 3349007280, mentre le consegne avverranno nei giorni del 7, 14 e 21 novembre. Le prenotazioni dovranno essere effettuate rispettivamente entro il 4, 11 e 18 novembre. Il costo è di 18€ a persona, 36 per ogni box.

Una fiera storica, ormai da anni radicata nelle festività non solo cerveresi ma di tutta la provincia, come dimostrato dalla numerosa schiera di rappresentati di istituzioni del territorio. Sono stati presenti alla conferenza il presidente della Cassa di Risparmio di Fossano Antonio Miglio e il presidente della Fondazione CRF Gianfranco Mondino, il presidente della Fondazione CRC Giandomenico Genta, il presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia e il rappresentante di filiale di Cervere della banca di Cherasco Carletto Marco.

IP

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium