/ Cronaca

Cronaca | 02 dicembre 2020, 13:08

Perrero piange il muratore diventato chef

Si è spento ieri a causa del Covid l’ex titolare del Palazzetto

Da sinistra, Gian Piero Clement e Ferruccio Genre, alla festa per la pensione dello chef

Da sinistra, Gian Piero Clement e Ferruccio Genre, alla festa per la pensione dello chef

La cucina era la sua passione e ne aveva fatto un lavoro, quando aveva dovuto lasciare il mondo dell’edilizia per un infortunio. Ferruccio Genre, 61 anni, fino al 31 dicembre 2018 è stata l’anima del ristorante Il Palazzetto di Perrero e il Covid-19 se l’è portato via ieri, proprio pochi giorni dopo un apparente miglioramento delle sue condizioni.

«Eravamo amici da 40 anni e ancora venerdì l’ho sentito e mi ha detto che sperava di tornare a casa in 2-3 giorni – racconta Gian Piero Clement, ex vicesindaco di Pinerolo –. Con lui mi ricordo le feste alla Crotto di Pellenc a Bovile, dove mostrava già la sua passione per la cucina». Muratore di professione, nel 2004 Genre aveva dovuto lasciare quel lavoro e aveva deciso di partecipare al bando del Comune di Perrero per ottenere in gestione la struttura che sarebbe diventata il suo “Palazzetto”. Un ristorante che ha guidato fino alla pensione, per poi lasciarlo al suo collaboratore Francesco Canonico.

Marco Bertello

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium