/ Cronaca

Cronaca | 08 dicembre 2020, 07:13

Muore a 103 anni Marida Recchi, signora dell'imprenditoria e della beneficenza torinese

L'impresa di famiglia si affermò nel Novecento tra le più importanti in materia di costruzioni

Muore a 103 anni Marida Recchi, signora dell'imprenditoria e della beneficenza torinese

E’ morta a 103 anni, a Torino, Marida Recchi, signora dell'impresa e della beneficenza, grande protagonista del ‘900 italiano.

Nata nel capoluogo sabaudo l’11 novembre 1917, dal 1941, anno in cui sposò Giuseppe Recchi, prese a occuparsi dell’impresa di famiglia nelle varie fasi del suo sviluppo, in Italia e all’estero.

Una realtà aziendale divenuta, nel corso del ventesimo secolo, tra le più importanti nel mondo delle costruzioni, grazie alla realizzazione di opere stradali, idroelettriche, portuali, edili e civili in tutto il mondo.

L’attività di Marida Recchi si è concentrata poi molto nell'assistenzialismo, cui si è dedicata fino agli ultimissimi anni di vita. 

Tra le grandi opere Recchi, l’Autostrada del Sole, alla cui realizzazione l'imprenditrice aveva partecipato soprattutto intessendo un fitta rete di contatti, da Craxi ad Agnelli, da Fanfani a Romiti.

Marida Recchi fu molto attiva anche nel sociale, nella Croce Rossa e nell’Opera Pia Pro-Infantia Derelicta. Nel 1950 aveva fondato la Lega anti Poliomielite e fu tra coloro che si spesero per portare in Italia il vaccino. 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium