/ Politica

Politica | 20 gennaio 2021, 13:17

Piemonte, 20 milioni di euro di ristori alla montagna e al comparto neve

Via libera dal Consiglio alle somme a fondo perduto. Ma il M5S non ci sta: "Sono tutti soldi del governo, non un euro dalla Regione"

Piemonte, 20 milioni di euro di ristori alla montagna e al comparto neve

Il Consiglio regionale del Piemonte ha dato il via libera a oltre 20 milioni di ristori destinati al comparto neve e al turismo montano. Il provvedimento, messo a punto dalla Giunta Cirio attingendo a risorse del decreto ristori nazionali, è condiviso in modo bipartisan da tutte le forze politiche.

"Abbiamo approvato questa deliberazione urgente - ha ricordato nell'Aula virtuale di Palazzo Lascaris l'assessore al Turismo e Commercio, Vittoria Poggio - a fine dicembre. Dovevamo infatti rispettare la scadenza del 30 dicembre 2020, pena il ritorno della somma allo Stato. Abbiamo però scelto la strada della ratifica del Consiglio, al fine di garantire la massima certezza sulla regolarità della procedura e di segnare la volontà politica di condividere il provvedimento con i consiglieri".

La delibera non identifica puntualmente i beneficiari delle risorse, ma individua una cornice di codici Ateco generali, che saranno approfonditi in Commissione per stabilire l'ammontare dei bonus spettanti a ciascuna categoria, in considerazione anche di quelli che saranno i ristori concessi dal Governo al comparto. Sarà quindi ancora possibile aggiungere altre categorie, purché attinenti ai settori interessati. Le risorse saranno affidate a Finpiemonte, che erogherà le somme a fondo perduto. 

"Si tratta di una ulteriore boccata d’ossigeno per categorie duramente colpite dalla crisi, che integra importanti misure poste in essere dalla Regione a partire dalla primavera scorsa, quali il Bonus Piemonte, le misure per la riduzione dei costi su mutui e finanziamenti, il Bonus Cultura, il Bonus Vacanze. Si tratta di un pacchetto di misure, evidentemente a carattere emergenziale, che siamo consapevoli non poter costituire una risposta definitiva, ma che sicuramente rappresentano un elemento vitale per tante attività economiche che costituiscono la spina dorsale di interi comparti economici e per tante famiglie", scrivono il capogruppo di Forza Italia della Regione Piemonte Paolo Ruzzola e i consiglieri regionali Alessandra Biletta, Franco Graglia e Carlo Riva Vercellotti.

La delibera approvata oggi in Consiglio regionale mette a disposizione risorse importanti rese disponibili dall’intervento del Governo. Bene gli aiuti alla montagna, territorio fragile e duramente colpito dalle conseguenze della pandemia. Tuttavia, aspettiamo di conoscere quali saranno i criteri per decidere come spartire le risorse fra le categorie indicate nella delibera”, hanno dichiarato il Presidente del Gruppo Pd Raffaele Gallo e il Consigliere regionale Daniele Valle.

"I 20 milioni destinati all'economia montana, approvati oggi dal Consiglio regionale, provengono integralmente dal Governo (con il decreto legge 30 novembre 2020, n. 157). Nel provvedimento odierno non è previsto un solo centesimo che arriva dal bilancio della Regione Piemonte", protestano invece i tre consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle. "Il Governo ha aiutato concretamente la montagna, invece la Lega si è distinta solo per chiacchiere e polemiche".

"Apprezziamo l’indirizzo del provvedimento, ma crediamo che si debba cogliere l’occasione della crisi in atto per ampliare lo sguardo su tutto quello che gravita intorno al 'sistema neve'", spiega infine Francesca Frediani del M4O. "Auspichiamo pertanto un confronto in commissione, per poter realizzare un focus sulla condizione dei lavoratori stagionali e sulla situazione di precarietà che li contraddistingue. Chiediamo un occhio di riguardo per tutte le categorie più fragili e per tutti coloro che intorno all’economia di montagna costruiscono la propria sussistenza. La montagna può essere il luogo in cui molti giovani costruiranno il loro futuro, ma perché questo si verifichi occorre renderla viva e vivibile tutto l’anno".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium