/ Eventi

Eventi | 21 gennaio 2021, 10:19

La libertà nell'immaginazione: in uscita "Magic Valley", secondo singolo del torinese Kawari

Nuovo brano techno del produttore elettronico Luca Vergano, dove la cura del design sonoro si intreccia alle suggestioni del viaggio mentale

Kawari

Kawari

Dopo l'uscita del primo singolo, Hiraeth, lo scorso novembre, inno alla pace interiore e alla tranquillità d'animo, il produttore elettronico torinese Luca Vergano, in arte Kawari, lancerà domani, 22 gennaio, la sua seconda creazione, Magic Valley.

Ancora una volta, la manipolazione in studio di strumenti analogici e digitali ha dato origine a una sinfonia emozionale che fa della cura per il design estetico la cifra stilistica di una ricercata armonia.

La sovrapposizione di accordi, ammorbidita dal suono del synth, delinea un’atmosfera di perdizione, nel viaggio continuo che tesse la trama musicale. L'ascoltatore si ritrova così a vagare in luoghi familiari del proprio immaginario, sentendosi al contempo rassicurato e stimolato ad andare oltre.

La traccia avvolge con la delicatezza della downtempo, ma tiene anche accesa la mente con il suo ritmo energico e vitale. Emergono le influenze di artisti come il compositore Christian Löffler e il produttore berlinese Ben Bohmer.

Un pezzo techno cui la sfumatura afro delle percussioni dona quel tocco originale tipico di Kawari (che in Giapponese significa “l’ultimo riflesso di luce sull'acqua prima che il sole tramonti dietro la linea dell’orizzonte”), creando un evolversi di stati d'animo combinati, sul finale, in un’ascesa figurata verso il soprannaturale. 

Il video per Magic Valley nasce da un viaggio che un giorno Kawari ha ritratto nella sua mente, ascoltando il brano mentre tornava a casa  in bicicletta. La collaborazione con Raffaele Diacono e Annasofia Solano ha permesso poi la sua realizzazione, coinvolgendo anche il talentuoso visual artist come Niccolò Borgia.

Un'opera che rappresenta il concetto di viaggiare dentro e fuori svariati mondi visionari, sfruttando soltanto il potere della propria immaginazione. Circondato da natura, luci ed effetti mai incontrati prima, il viaggiatore solitario arriva infine a una profonda e segreta rinascita.

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium