/ Attualità

Attualità | 13 febbraio 2021, 17:00

La Reale Mutua a Piacenza. Cavina: "Attenzione, non è la stessa squadra dell'andata"

I gialloblù a caccia del quarto successo consecutivo affrontano l'Assigeco, una delle squadre più in forma del campionato

La Reale Mutua a Piacenza. Cavina: "Attenzione, non è la stessa squadra dell'andata"

Dopo le tre vittorie consecutive contro Verona, Capo D’Orlando e Orzinuovi, la Reale Mutua Basket Torino è chiamata a confermare il buon momento di forma contro l’Assigeco Piacenza, seconda forza del campionato.

Nella gara d’andata contro gli emiliani, oltre due mesi fa, la Reale Mutua aveva avuto facilmente la meglio sulla squadra di coach Salieri, superata nettamente con un perentorio +34 (88-54). La squadra che si troveranno davanti Alibegovic e compagni domani pomeriggio - palla a due alle h.18.00, diretta su LNP Pass -, però, è completamente diversa da quella scesa sul parquet del Pala Gianni Asti il 6 dicembre scorso: da quella partita, infatti, l’Assigeco è riuscita a trovare i due punti in otto occasioni su tredici partite, mandando al tappeto nell’ultimo turno di campionato anche la capolista Derthona

“Piacenza è una squadra che sta facendo molto bene - commenta Coach Cavina -  una delle sorprese del campionato.  Dopo un avvio in sordina con un filotto di vittorie è arrivata in cima alla classifica. Sappiamo che non è la stessa Piacenza dell’andata: seppur con gli stessi giocatori: il rendimento è completamente diverso. È una squadra molto organizzate che fa dell’intensità la propria arma principale in tutte e due le metà campo, sono molto bravi a gestire il ritmo. I due americani sono giocatori che segnano tanto, ma penso che il segreto sia il gruppo di italiano che sta crescendo notevolmente partita dopo partita. Sarà importantissimo come approcceremo la gara e la continuità difensiva per tutta la partita”. 

Se dal punto di vista sportivo Torino sembra tornata ai fasti del girone di ritorno dello scorso anno, quando veleggiava sicura verso il primo posto del girone e la promozione in A, dal punto di vista societario le dichiarazioni del Patron Sardara circa il futuro della società hanno destato qualche preoccupazione negli appassionati gialloblù. Prima della sfida interna contro Orzinuovi, infatti, i tifosi della curva hanno depositato due striscioni - davanti al Palazzetto e in Piazza Palazzo di Città - indirizzati alla Sindaca Appendino (accusata di essersi “dimenticata” della palla a spicchi) e allo stesso Sardara. Al momento le tematiche extracampo non sembrano aver impensierito la squadra di coach Cavina, in campo da due settimane - con ottimi risultati - ogni tre giorni a causa del lungo stop imposto dall'ASL a gennaio per alcuni casi di positività.

 

SM


Vuoi rimanere informato sul BASKET TORINO e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 347 966 6498
- inviare un messaggio con il testo BASKET TORINO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
TorinOggi.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP BASKET TORINO sempre al numero 0039 347 966 6498.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium