/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 12 luglio 2019, 08:44

Telefono erotico oggi: ha ancora un senso?

I telefoni erotici sono uno degli strumenti che permettono di entrare in contatto con un mondo virtuale, per soddisfare i propri desideri e le proprie voglie. Una storia incredibile fatta di crescita ed evoluzione

Telefono erotico oggi: ha ancora un senso?

I telefoni erotici sono uno degli strumenti che permettono di entrare in contatto con un mondo virtuale, per soddisfare i propri desideri e le proprie voglie. Una storia incredibile fatta di crescita ed evoluzione: ma oggi è ancora in voga o stanno perdendo utenti?

    1. Le prime linee di telefono erotico

Il telefono erotico è nato per soddisfare alcuni desideri inconfessabili, soprattutto degli uomini. Spesso e volentieri mentre si svolgevano delle telefonate tra amici oppure conoscenti, si era soliti trovare nella voce suadente femminile un pretesto per entrare in intimità personale senza che l’interlocutrice se ne accorgesse.

Questo fenomeno ha portato, negli anni ‘80, la creazione e la divulgazione delle prime linee erotiche a disposizione in determinati orari e con costi molto alti. Non veniva considerato un tradimento e finalmente ci si poteva sfogare anche con perversioni che mai e poi mai si sarebbero dette ad alta voce.

L’operatrice erotica, a quei tempi ma ancora oggi, diventa quindi la donna ideale per ogni uomo capace di soddisfare ogni bisogno senza lamentarsi e donandogli quella sicurezza oramai persa. Si è inoltre verificato che una voce calda e sensuale, che riuscisse a toccare le corde giuste nonché i pensieri più profondi, fosse molto più eccitante di un corpo nudo.

    1. Un business in crescita

La svolta delle linee erotiche avviene quando il business si sviluppa nonostante i costi alti della chiamata. Una sorta di rassicurazione, divertimento e momento di piacere che non si trova in casa ma al telefono: il successo è assicurato.

Da quel momento nascono tantissime linee erotiche differenti accompagnate da pubblicità che offrono una serie di servizi differenti e un ventaglio di personalità molto interessante. Gli utenti si trovano quindi a poter scegliere la donna con la quale condividere questi momenti di felicità, senza doversi giustificare (se non per i costi della bolletta a fine mese, esorbitanti).

Le tariffazioni non fermano il fenomeno: la maggior parte degli uomini trova che poter esprimere la propria preferenza tra le mura di casa e in completo anonimato possa valere tutti i soldi spesi.

    1. L’avvento della linea erotica basso costo

Con l’avvento della tecnologia e degli smartphone, anche il servizio dei numeri erotici cambia volto. Le compagnie infatti puntano sempre di più su questo affare in crescita, potendo anche ottenere delle tariffe a basso costo. Questo significa per l’utente poter chiamare di giorno o di notte, senza preoccuparsi della bolletta a fine mese. Un dare avere che ha reso felici i proprietari di una linea erotica ma anche gli utenti, spronati ad avere molti più contatti senza alcun senso di colpa.

I servizi oggi sono ancora più variegati e non mancano le categorie di interesse, così da soddisfare ogni tipo di necessità. I prefissi 899 sono quindi spesso utilizzati per offrire un servizio di telefono erotico con tariffe basso costo, dalla vasta possibilità di scelta e con la mission primaria di soddisfare ogni tipo di desiderio.

    1. Oggi è utile chiamare i numeri erotici?

Internet, smartphone, tecnologie: i numeri erotici sono ancora utili oppure oramai sono superati? Ebbene, nonostante gli utenti siano bombardati da ogni genere di servizio virtuale, i numeri erotici restano sulla cresta dell’onda.

Con l’arrivo della pandemia da Covid 19 e il lockdown, questo business ha registrato dei numeri molto alti non solo in Italia ma in tutto il mondo. Complice il fatto della solitudine di casa, di un mondo rumoroso e del fatto che i contatti con le persone siano sempre meno o di poco conto.

Il servizio di linea erotica viene utilizzato nella maggior parte dei casi da una clientela di sesso maschile. Gli uomini evidenziano il fatto che questo sia un modo per uscire dalla routine di ogni giorno, di voler scatenare la propria fantasia con una donna che possa ascoltare loro oppure solo per rilassarsi senza interruzioni.

Ma non è solo questo, si registra anche una percentuale di utenti che trovano nelle operatrici virtuali una sorta di confidenti che possano far sentire a proprio agio. Quante volte il mondo reale fa paura? Quante volte non si trova un equilibrio di coppia? Ecco che allora scatta la voglia di sentire una voce amichevole, accattivante e in grado di tirare fuori il meglio superando la timidezza e lasciando fuori tutte le paranoie.

Questo significa che sin dagli anni ‘80 fino ad oggi non c’è mai stato un momento di down per il servizio di numeri erotici. Anzi, nel tempo si è evoluto sviluppando nuovi concetti di business a favore di tutti gli utenti con costi sempre minori di chiamata. Un vero e proprio alleato nella vita di tutti i giorni e tutte le notti.

Trovare qualcuno a propria disposizione ad ogni ora è raro, per questo motivo le linee erotiche non vedono momenti di crisi ma di forte crescita.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium