/ Sanità

Sanità | 27 febbraio 2021, 08:47

Boom di positivi: “Intensificare il tracciamento dei contagi a Scalenghe, Bricherasio, Avigliana e nel distretto di Nichelino”

La richiesta alle Asl è contenuta nell’ordinanza che mette Cavour in zona rossa da stasera

Test Covid

Non c’è solo Cavour sotto la lente della Regione. Nell’ordinanza 28 del 26 febbraio che istituisce la zona rossa da stasera alle 18 al 5 marzo, nel paese della Rocca, c’è anche la richiesta di intensificare il tracciamento dei contagi a Scalenghe, Bricherasio, Avigliana e nel distretto di Nichelino. Una misura per capire le cause dell’esplosione dei contagi degli ultimi giorni e verificare che non siano imputabili alla variante inglese.

Nell’ordinanza si spiega come dal 23 al 25 febbraio siano stati registrati 1.260 casi di media al giorno contro i 750 delle sei settimane precedenti.

Nel caso di Cavour, un decesso che sarebbe riconducibile alla variante inglese, ha spinto a un precauzionale giro di vite, con chiusura delle attività commerciali non considerate necessarie e la chiusura delle scuole. Mentre chi frequenta istituti fuori dal paese dovrà fare didattica a distanza.

Per quanto riguarda Scalenghe, Bricherasio e Avigliana, la Regione parla espressamente di contact tracing per avere “un quadro più completo dell’andamento dell’infezione ed adottare eventuali misure restrittive”.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium