/ Cronaca

Cronaca | 01 marzo 2021, 18:48

Incatenati davanti al centro antiviolenza del Comune di Torino: "Contro la società patriarcale si parta dalle scuole"

Azione di studentesse e studenti del collettivo LaSt, in vista della manifestazione in programma per l'8 marzo, davanti alla sede di via Trana

Studenti incatenati davanti al centro antiviolenza di Torino

Studenti incatenati davanti al centro antiviolenza

I femminicidi, in Italia, sono stati 73 nel 2020 e ben 9 da inizio 2021 (uno a settimana): hanno citato i dati Eures le studentesse e gli studenti del collettivo LaSt che, oggi pomeriggio, si sono incatenate e incatenati davanti alla sede del centro antiviolenza del Comune di Torino.

L'azione è stata realizzata come 'anteprima' della manifestazione di sabato 8 marzo, organizzata da Non Una di Meno Torino: “È fondamentale – hanno fatto sapere i manifestanti – scendere in piazza per costruire consapevolezza ed è fondamentale partire dalla scuola e dai luoghi di formazione: occorre insistere sull'educazione sessuale, sulla richiesta di consultori accessibili, sulla revisione di programmi scolastici frutto della società patriarcale e sull'accesso ad assorbenti e contraccettivi gratuiti per fare in modo che non siano più argomenti tabù”.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium