/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 02 marzo 2021, 12:44

Arriva il 26, il bus che porterà i cittadini all'ospedale di Settimo ed al centro commerciale Settimo Cielo

Elena Piastra: "Ci consentirà prima di tutto di rivedere il sistema delle corse interne, che potrà essere rimodulato andando a coprire aree ad oggi scollegate"

Un nuovo bus per la città di Settimo Torinese

Un nuovo bus per la città di Settimo Torinese

A Settimo arriverà una nuova linea di bus GTT: il 26, che collegherà il centro di San Mauro e Settimo Cielo - zona industriale su via Cebrosa passando per l'ospedale civico, le scuole superiori di via Leini e la stazione ferroviaria.

Una buona notizia per tutti, soprattutto per i lavoratori delle aziende di strada Cebrosa, che da anni chiedevano un collegamento, come i settimesi che hanno necessità di andare a Settimo Cielo.

"Il collegamento con Cebrosa era una priorità del nostro programma – approfondisce l'assessore ai trasporti Alessandro RasoL'arrivo del 26 potenzierà in modo importante i trasporti locali non solo per il collegamento con Cebrosa e Settimo Cielo, ma anche per quello con l'ospedale".

Il percorso 

Sul territorio di San Mauro il bus percorrerà piazza Mochino e via Settimo, sul territorio di Settimo via San Mauro (ingresso parco fluviale, cavalcavia della ss11, Viridea), via Santa Cristina (ospedale civico), via Regio Parco, corso IV Novembre, via Torino, corso Piemonte, via Leini (scuole 8 marzo e Galileo Ferraris). Alla rotonda fra via Leini e piazza Schiapparelli (il parcheggio della stazione) il bus tornerà indietro su via Leini per poi girare a destra in corso Piemonte, imboccare il cavalcavia della Torino-Milano, proseguire su via Leini, svoltare a sinistra su strada Cebrosa (alla rotonda Lucchini) e proseguire fino alla rotonda dell'Oréal dove ci sarà il capolinea. Il percorso al ritorno sarà identico.

 L'Agenzia della mobilità ha annunciato che la partenza delle prossime linee (compresa la 26) avverrà nei prossimi mesi.

Il commento della sindaca Elena Piastra

"Il nuovo collegamento è solo un tassello di un ragionamento ampio sui trasporti pubblici – interviene la sindaca Elena Piastra –. La Settimo che immaginiamo è una città in cui si cammina molto di più e si usa l'auto molto meno. Un posto senz'altro più vivibile ma che non può fare a meno di trasporti pubblici efficienti. Ecco perchè l'arrivo della linea 26 è un'ottima notizia. Ci consentirà prima di tutto di rivedere il sistema delle corse interne, che potrà essere rimodulato andando a coprire aree ad oggi scollegate. È un buon risultato ma da solo non basta: per questo continuiamo a lavorare per migliorare i collegamenti ferroviari e spingere affinché i lavori di progettazione della metro 2 proseguano rapidamente".

a.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium