/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 04 marzo 2021, 20:33

“Ho scelto una frase di ‘Boris’ perché evocativa e attuale”: le parole di Willie Peyote a poche ore dall’esordio al 71° Festival di Sanremo

Analisi del momento storico nelle parole del cantante torinese e tanta ironia: “Sanremo è il posto con più paillettes al mondo”

Willie Peyote

Willie Peyote in collegamento streaming per la conferenza stampa

Parla della situazione attuale con coraggio Willie Peyote a chi pone obiezioni sull’incipit del suo brano. “Una kermesse di canzoni mentre fuori facciamo i conti con le vittime - dice - mi sembrava sacrosanto non fare finta di niente sul palco dell’Ariston”.

In fase di scrittura il cantante torinese racconta di aver lavorato sul testo per mandare un messaggio senza essere offensivo: “Non a tutti piace essere provocati, non credo di essere coraggioso, cerco solo di essere coerente con me stesso”. L’idea è nata riguardando 'Boris' durante il lockdown.

Si è ispirato a Ricky Gervais mattatore dei Golden Globe che nel monologo di apertura stende l’industria cinematografica: “Se hai qualcosa da dire quando hai una grossa platea davanti è lì che la devi dire”.

Questa sera duetterà con Samuele Bersani .“È un onore per me, non posso prescindere dalla musica d’autore che mi ha cresciuto - dice - vorrei raccontare l’idea del percorso che ho fatto per arrivare dove sono oggi”.

P.Zamp.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium