/ Sport

Sport | 18 aprile 2021, 09:18

Moto Gp, giro di prova cancellato: Pecco Bagnaia è da pole ma viene retrocesso alla quarta fila

Il campione chivassese non ha visto la bandiera gialla: "Stavo percorrendo una curva a sinistra e la bandiera è stata esposta a destra, era impossibile per me riuscire a vederla"

Moto Gp, giro di prova cancellato: Pecco retrocesso dalla pole alla quarta fila

Il campione di Chivasso Pecco Bagnaia

"Io sono una persona che rispetta le regole senza trasgredire, ma oggi non mi trovo completamente d’accordo". A parlare è Pecco Bagnaia, il campione di Moto Gp originario di Chivasso. Nella gara di oggi, domenica 18 aprile, partirà dall'11ma posizione dopo essere stato retrocesso a causa della cancellazione di due giri di prova su quattro a causa della caduta di due colleghi. A quanto pare Pecco non ha visto la bandiera gialla 

"Sono stati cancellati due giri veloci - spiega il campione, che corre con Ducati -. Il primo a causa della caduta di Zarco ed il secondo per la caduta di Oliveira e quando hai quattro giri a disposizione diventa complicato". Inoltre sostiene di non aver visto la "bandiera gialla di Oliveira". 

"Stavo percorrendo una curva a sinistra - dice Pecco - e la bandiera è stata esposta a destra, era impossibile per me riuscire a vederla. Partire in quarta fila può compromettere la gara perché in MotoGP è fondamentale partire davanti". 

Il chivassese non si dà per vinto. "Sono fiducioso perché il mio passo in fp4 è stato davvero veloce, ho fatto il miglior giro con le gomme di ieri e oggi in qualifica se non mi avessero cancellato il tempo avrei fatto la pole e il record del circuito e di questo sono davvero felice. Stiamo lavorando tanto - conclude -, sono veloce e mi trovo molto bene con la moto quindi posso ritenermi soddisfatto di questo. Farò del mio meglio per fare una buona gara, perché abbiamo tutte le carte in regola per essere della partita". 

Antonia Gorgoglione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium