/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 20 aprile 2021, 13:26

Salta l’incontro con la Sereni Orizzonti e il 27 aprile scatta lo sciopero nelle case di riposo del Piemonte

Ieri doveva tenersi un confronto con il gruppo di Udine, che si è sfilato all’ultimo. Previsto un presidio in piazza Castello

Soggiorno Mariuccia a Volvera

Soggiorno Mariuccia a Volvera

Al tavolo in Prefettura il 30 marzo si era concordato un incontro per ieri tra sindacati e azienda. Ma il gruppo Sereni Orizzonti di Udine, che gestisce diverse case di riposo nel Torinese e in Piemonte, ha comunicato all’ultimo la sua assenza, chiedendo altro tempo. Una mossa che ha fatto scattare la reazione dei sindacati che hanno dichiarato una giornata di sciopero per il 27 aprile, con solo i servizi essenziali garantiti e presidio alle 10 in piazza Castello a Torino.

La mobilitazione è stata dichiarata da Cgil Fp, Cisl Fp, Cisl Fisascat, Uil Fpl e Uil Tucs. E segue lo stato di agitazione promosso il 3 marzo scorso per una serie di problemi: dalla chiusura di alcuni servizi, al trasferimento di personale anche a più di 80 km e a diverse questioni legate all’uso degli ammortizzatori sociali.
Particolari problemi nel Pinerolese: “La casa di riposo di Frossasco è stata chiusa totalmente, mentre per il Soggiorno Mariuccia di Volvera è sempre ferma la cucina, ma nel frattempo un altro lavoratore è stato messo in cassa a zero ore” fa il punto Michael Pellegrino della Funzione pubblica della Cgil.

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium