/ Nichelino-Stupinigi-Vinovo

Nichelino-Stupinigi-Vinovo | 20 aprile 2021, 09:59

Ospedale unico Asl To5, il Pd di Nichelino attacca la Regione: "Continua a perdere tempo"

"La sua realizzazione è necessaria e urgente, così non diventerà mai realtà"

piantina del futuro ospedale unico a Vadò

Ospedale unico, il Pd di Nichelino attacca la Regione: "Continua a perdere tempo"

L'infinita questione del futuro ospedale unico dell'Asl To5, che doveva essere edificato nell'area di Vadò, tra Moncalieri e Trofarello, ma che la Regione Piemonte ha messo in stand by, in attesa di avere i dossier relativi a Cambiano e Villastellone, continua a far discutere la politica.

Nelle ultime ore c'è stato un forte attacco del Pd di Nichelino alla giunta regionale: “Ancora una volta si perde tempo – si legge nella nota dei dem -  Cirio e Icardi prendono in giro i cittadini di Nichelino e di tutta l’area Torino-Sud. La realizzazione dell’ospedale unico dell’Asl TO5 è necessaria e urgente: dopo tentennamenti e incertezze, la Regione temporeggia ancora e passa la parola a Ires Piemonte: verrà effettuato uno studio comparativo sulle tre aree candidate ad ospitare l’ospedale unico, studio che inevitabilmente, richiederà mesi di tempo e rallenterà nuovamente l’esecuzione del progetto".

Il Pd sostiene che "rimettere in discussione la scelta del sito ed effettuare ora lo studio comparativo, che si sarebbe dovuto effettuare parallelamente alla perizia idrogeologica, ormai conclusa da tempo, significa limitare l’accesso alla sanità che i nostri cittadini meritano, una scelta inammissibile soprattutto in un periodo in cui gli ospedali della zona sono in seria difficoltà. Continuando così, la vera preoccupazione è che l’ospedale unico non diventi mai realtà a causa di una scelta colorata da volontà politica e non da motivazioni reali”.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium