/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 03 maggio 2021, 13:50

Niente accordo tra Scoz Group e Carrefour, i lavoratori del punto vendita di via Tripoli saranno trasferiti ad Avigliana

Filcams Cgil durissima: "Carrefour si assuma la responsabilità di aver scelto un imprenditore inidoneo a gestire un supermercato e non faccia pagare alle lavoratrici e ai lavoratori ceduti col negozio il prezzo delle sue scelte”

foto di archivio di uno sciopero dei dipendenti Carrefour

Niente accordo tra Scoz Group e Carrefour, i lavoratori del punto vendita di via Tripoli saranno trasferiti ad Avigliana

"Le lavoratrici e i lavoratori del punto vendita di via Tripoli a marchio Carrefour Market gestito dalla Società Scoz Group con formula franchising, sono ancora in ferie forzate o in cassa integrazione e all’interno del negozio al loro posto sono presenti lavoratori irregolari", denuncia la Filcams Cgil.

 

"Nonostante le sollecitazioni, ad oggi il futuro di questi 15 lavoratori è incerto, fino a pochi giorni fa sembrava che Carrefour riprendesse in carico il negozio e i lavoratori. Ieri ai la doccia fredda, Scoz Group non ha intenzione di restituire il negozio a Carrefour, non solo ai lavoratori regolari è stato comunicato il trasferimento ad Avigliana", denuncia il sindacato.

 

"Carrefour deve spiegare perché tollera che i suoi franchise utilizzino lavoro irregolare anziché lavoratori regolari. La Filcams CGIL di Torino su questa vicenda non starà a guardare e proseguirà la lotta per il rispetto dei Diritti delle Lavoratrici e dei Lavoratori sia per le vie sindacali che quelle legali".

 

“Carrefour si assuma la responsabilità di aver scelto un imprenditore inidoneo a gestire un supermercato e non faccia pagare alle lavoratrici e ai lavoratori ceduti col negozio il prezzo delle sue scelte”, conclude Fabrizio Nicoletti della Filcams Cgil di Torino.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium