/ Attualità

Attualità | 11 maggio 2021, 20:52

L'auspicio di Nosiglia: "Il dialogo tra cristiani e musulmani ritrovi slancio"

L'intervento dell'Arcivescovo di Torino per la fine del Ramadan

Mons. Cesare Nosiglia

L'auspicio di Nosiglia: "Il dialogo tra cristiani e musulmani ritrovi slancio"

"La diffusione del Covid, per la seconda volta, ha condizionato la presenza al culto comunitario di tutti i credenti ma, diversamente dall'anno scorso, chiese e moschee non sono state chiuse. Dunque, un passo avanti nella speranza che, per gli effetti benefici del vaccino, i luoghi di culto possano presto accogliere tutti i fedeli. Auspichiamo che, nonostante le difficoltà, il dialogo, l'incontro e la conoscenza reciproca tra cristiani e musulmani ritrovino adeguato slancio". Queste le parole dell'Arcivescovo di Torino,  monsignor Cesare Nosiglia, alla comunità musulmana per la fine del Ramadan.

"Quest'anno, come e più dello scorso - sottolinea Nosiglia - è stata sollecitata l'opera dei cittadini a soccorso delle fragilità già presenti e ingigantite dalla pandemia. Tutto è diventato problematico, ci ha rattristati e persino prostrati, in certi momenti. Tuttavia, la gente ha reagito spesso con creatività per affrontare tali problemi. I credenti autentici hanno potuto affrontare i disagi con armi spirituali più forti che hanno 'attenuato' in parte le angosce, sostenuto con forza il dolore e il pensiero della morte e riempito di speranza, pazienza e benevolenza questa difficile situazione".

"È terminata la Quaresima dei cristiani e i musulmani giungono al termine del mese benedetto di Ramadan: ma pensiamo che essi - conclude l'Arcivescovo di Torino - sono solo 'un allenamento', che ci proietta nell'immediato futuro di una rinnovata dedizione a Dio, di conversione dei nostri cuori e sollievo delle fatiche degli uomini".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium