/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 13 maggio 2021, 07:57

"L'arte con chi ne fa parte": i musei del Piemonte si raccontano attraverso i loro protagonisti

Nuovo progetto di Abbonamento Musei che unisce il digitale alle visite guidate tra le collezioni. Saranno prodotti 10 podcast fruibili online

Abbonamento Musei

La presentazione del progetto "L'arte con chi ne fa parte" al MAUTO

Una proposta smart, brillante e accessibile, che mette le collezioni al centro della formula all you can visit avviata 25 anni fa da Abbonamento Musei con libero accesso all'offerta culturale regionale. "L’arte con chi ne fa parte" è il nuovo progetto multipiattaforma che porterà il pubblico alla scoperta delle collezioni piemontesi e valdostane mano nella mano con i personaggi e le opere stesse. Contenuti virtuali e visite guidate a tema rappresenteranno quella perfetta sintesi tra innovazione digitale e fruizione dal vivo che gli enti museali intendono perseguire per riallacciare il legame con i visitatori troppo a lungo smorzato dalle chiusure per Covid. 

Il MAUTO – Museo dell’Automobile, che ha ospitato la presentazione dell'iniziativa, ha allestito una visita tematica dedicata al suo fondatore, Carlo Biscaretti di Ruffia; e sarà l'antiquario Pietro Accorsi dell’omonimo museo ad accogliere il pubblico tra le meraviglie dell'arte decorativa. E, ancora, al MAO Museo d’Arte Orientale è protagonista Lady Yang, statuina ispirata a Yang Guifei, dama vissuta nell’VIII secolo alla corte dell’imperatore cinese e icona che determinò un nuovo ideale di bellezza femminile per l'epoca. E chi meglio del vivaista Auguste Burdin per il Museo della Frutta, colui che, a inizio ‘800, intuì la necessità di conoscere le specie e distinguere le varietà dei frutti, dando così il via al museo pomologico.

I musei a oggi coinvolti sono circa quaranta, ma l'obiettivo è di riunire tutte le realtà del circuito. Accanto alle visite, verranno proposti, dal 18 maggio, approfondimenti virtuali attraverso vari strumenti, come la newsletter, il sito, videointerviste sui social e una serie di podcast, nati dalla collaborazione con Area X, iniziativa di Intesa Sanpaolo Assicura. Il piano editoriale multicanale si abbinerà a un calendario di appuntamenti nei musei, che accompagnerà il pubblico per tutta la primavera-estate. 

La prima di dieci puntate è dedicata a Maria Adriana Prolo, fondatrice del Museo Nazionale del Cinema di Torino. 

"In 25 anni di attività la nostra associazione, con i suoi 450 musei, ha dimostrato di essere una rete capace di creare opportunità per le istituzioni che ne fanno parte e per il pubblico - ha detto Alberto Garlandini, presidente di Abbonamento Musei -. Il museo serve a sentirsi parte di una comunità: oggi continuiamo a scontrarci con l'insicurezza e la paura generalizzate, ma dobbiamo tutti reagire, i musei devono abbattere questi timori e rassicurare le persone. Questo richiede uno sforzo di innovazione, ecco il motivo per cui i musei si reinventano tutti i giorni. Sono dei luoghi di innovazione oggi e lo saranno sempre di più in futuro".

Oggi si contano 90 mila abbonati attivi su Piemonte, Valle d'Aosta e Lombardia. Dall'inizio del 2021 sono stati vendute più di 5 mila carte, nei pochi giorni di apertura a febbraio e in queste due settimane di riapertura, registrando 11 mila ingressi.

"Volevamo riattivare al massimo i nostri 160 mila abbonati contati a fine 2019, ora siamo decisi a recuperarli al 100% e anche ampliarli - ha aggiunto la direttrice Simona Ricci -. Proprio mentre cerchiamo di ripartire, guardiamo anche al futuro. La chiave privilegiata è il podcast, già sperimentato la scorsa estate sul progetto Gran Tour. I contenuti digitali serviranno a preparare la visita in presenza, lavorando sempre in sinergia con Turismo Torino e Visit Piemonte. Speriamo di poter far ripartire presto gli itinerari sul territorio, che ci permettono di raggiungere anche le località più difficoltose".

Infine, un'altra novità: l’associazione dedica una promozione speciale alle famiglie, attiva dal 17 maggio al 30 giugno, solo online, valida in tutto il circuito. Con l’acquisto di un abbonamento intero, si ha diritto a uno sconto del 25% su tre tessere Young e Junior; acquistando due abbonamenti interi, lo sconto sale al 50%.  

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium