Elezioni comune di Torino

 / Attualità

Attualità | 13 giugno 2021, 13:05

Il Politecnico e Unito si confermano tra le migliori 250 università mondiali

QS World University Rankings conferma il trend di crescita degli ultimi anni dei due atenei torinesi

politecnico e unito

Politecnico e Unito si confermano tra le migliori 250 università mondiali

L’agenzia britannica Quacquarelli Symonds ha pubblicato il QS World University Ranking, forse il più noto e prestigioso ranking internazionale. L’edizione 2021-2022 vede un netto miglioramento in classifica dell’Università di Torino nonostante l’ulteriore allargamento della graduatoria, si è passati da 1000 1300 università classificate, con 145 nuove entrate, e gli effetti della pandemia da Covid-19.

UniTo è risalita di 36 posizioni rispetto all’edizione precedente e si colloca al 485° posto al mondo, quindi entro le prime 500 cui è data evidenza singola nella classifica (dopo le università sono presenti in classifica per fasce) risultando 13° in Italia su 41 atenei. L’Università di Torino raggiunge quindi il top 37% a livello mondiale, facendo segnare la sua migliore performance di sempre. Nella scorsa edizione l’Università di Torino si collocava nella fascia 520-530. A livello italiano il migliore Ateneo italiano risulta essere il Politecnico di Milano, collocato alla 142° posizione mondiale, seguito dall’Università di Bologna e dalla Sapienza Università di Roma.

 

I parametri valutativi di QS prendono in considerazione la reputazione accademica (che pesa il 40%), la reputazione delle aziende (10%), il rapporto studenti per docente (20%), le citazioni per docente (20%), l’internazionalizzazione dell’ateneo nel suo corpo docente (5%) e studentesco (5%). Considerando solo il parametro della reputazione accademica, fondamentale per la classifica, l’Università di Torino si colloca al 245° posto a livello globale (guadagnando 25 posizioni rispetto all’edizione precedente), mentre per l’indicatore citazioni per docente raggiunge il 327° posto al mondo (ben 32 posizioni in più rispetto all’anno scorso). 

Unito migliora quindi i suoi risultati nel ranking nonostante gli effetti della pandemia, effetti che sono stati più pesanti soprattutto per molti atenei internazionali che hanno fatto registrare un abbassamento del valore mediano delle performance. 

Secondo QS World University Rankings, il Politecnico di Torino si avvicina al traguardo del top 25% che annovera le migliori università al mondo, salendo dal 25,9% al 25,7% e consolidando così il trend di crescita degli ultimi anni. L’ottimo risultato è stato conseguito nonostante l’ingresso nella graduatoria di 145 nuove istituzioni, non recensite nella scorsa edizione, e la conseguente discesa dell’Ateneo di qualche posizione nella classifica mondiale assoluta.

Tra i principali dati positivi, si evidenzia il miglioramento dello score legato alla qualità della ricerca, Citation per Faculty: l’indicatore espresso attraverso la valorizzazione delle citazioni ricevute dalle pubblicazioni scientifiche prodotte dai ricercatori e dalle ricercatrici del Politecnico si attesta intorno a 90, un valore nettamente superiore rispetto a quello mediano del ranking, che è inferiore a 40.

Il Politecnico inoltre scala la classifica di quasi 40 posizioni per la voce legata alla presenza di studenti stranieri, nonostante l’anno di pandemia abbia significativamente impattato sulla mobilità internazionale.

Per quanto riguarda la reputazione accademica, l’Ateneo si mantiene nelle prime 250 posizioni, così come si attesta stabilmente nelle prime 180 per la reputazione industriale, su quasi 1700 istituzioni recensite.

“Questi risultati confermano l’ottimo posizionamento a livello mondiale del nostro Politecnico, nonostante la crescente competizione internazionale”, sottolinea il Rettore Guido Saracco“il miglioramento del punteggio relativo agli studenti stranieri premia il grande sforzo profuso dall’Ateneo per garantire una didattica di elevata qualità a tutta la sua popolazione studentesca, nazionale e internazionale, superando con determinazione ed efficacia le limitazioni imposte dal periodo di pandemia”.

 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium