/ Attualità

Attualità | 24 giugno 2021, 19:04

San Giovanni fa rima con "cultura": i torinesi tornano nei musei grazie all'apertura straordinaria [FOTO e VIDEO]

Code fuori dal Palazzo Madama e dal Museo Egizio: le visite avvengono nel rispetto delle normative anti Covid, soprattutto su prenotazione

San Giovanni fa rima con "cultura": i torinesi tornano nei musei grazie all'apertura straordinaria [FOTO e VIDEO]

 

Torino ha fame di cultura e a San Giovanni torna ad ammirare delle bellezze racchiuse nei vari musei della Città. Nel giorno del Santo Patrono, sono infatti tanti i poli museali che hanno organizzato aperture straordinarie, sia come orario che come prezzi.

Nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, la maggior parte dei musei ha preferito gestire il flusso dei visitatori con prenotazioni e turni: accorgimenti che hanno evitato le lunghe file fuori dai poli e all'interno delle sale.

Certo, il boom degli scorsi anni è ben lontano dalla realtà attuale, ma in tempo di pandemia, vedere torinesi e turisti tornare nei musei, rappresenta comunque un segnale di ripartenza e di speranza.

Per invogliare i visitatori ad apprezzare dei tesori racchiusi nelle sale, il Museo Egizio ha aperto con ingresso gratuito dalle 9 alle 21. Una scelta condivisa e messa in pratica da Gam, Mao e Palazzo Madama, sia per le collezioni permanenti che per alcune mostre in corso.

Particolare poi la sfilata delle carrozze ottocentesche, che ha visto la partecipazione di molti curiosi in piazzetta Reale e nei Giardini Reali. Regolare poi l'afflusso alla Mole Antonelliana. Una giornata di normalità, contraddistinta da sole, temporale e tanta voglia di cultura. Di musei. Di bellezza.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium