/ Centro

Centro | 28 giugno 2021, 11:40

Covid, via le mascherine all’aperto: a Torino non manca chi le indossa comunque [FOTO]

Molte persone la tengono in borsa, al gomito o sul viso, pronte ad alzarla se si incrocia qualcuno. L'appello di Cirio: "Una libertà da proteggere con prudenza e buonsenso"

primo giorno senza obbligo di mascherine all'aperto

Primo giorno senza l'obbligo di mascherine: come ha reagito Torino

Non è un giorno come un altro per i torinesi e gli italiani: a partire da oggi, infatti, non è più obbligatorio indossare la mascherina all’aperto. 

C'è chi tiene ancora la mascherina per sicurezza

Tante le persone che, venendo meno il divieto, hanno subito approfittato per togliersi dal volto il simbolo per eccellenza della lotta contro il Covid ma non manca chi, per la propria sicurezza, ha deciso di tenerla comunque. Basta infatti passeggiare per il centro di Torino per notare come siano diverse le persone che l’hanno tenuta addosso, magari leggermente abbassata per poi alzarla sopra il naso e la bocca quando si incrocia qualcuno.

Al chiuso resta obbligo di mascherina

Se all’aperto non vi è più alcun obbligo di indossare il dispositivo di protezione individuale, al chiuso l’obbligo di avere la mascherina permane: motivo per cui, prima di entrare in un bar, su un mezzo pubblico o in qualsiasi negozio, diversi torinesi sono soliti tenerla al gomito o in borsa.

Vi è poi una minoranza di persone inconsapevole della fine dell’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto ma che, una volta informate, l’hanno immediatamente riposta via per iniziare a respirare liberamente.

In Piemonte 15 ricoverati in terapia intensiva per il Covid

In Piemonte, d’altra parte, dopo mesi difficilissimi la situazione sembra essere tornata alla “normalità”: sono appena 15 le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre i ricoverati non in terapia intensiva 174. Oltre 870 invece i positivi in isolamento domiciliare

Cirio: "Servono prudenza e buonsenso"

"Da oggi via le mascherine all'aperto. Proteggiamo questa preziosa libertà con prudenza e buonsenso". E' la raccomandazione rivolta attraverso i social dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. Per il governatore si tratta di "un momento da vivere con gioia e con attenzione. Un ritorno alla vita di cui tutti avevamo bisogno. Proteggiamo questa preziosa libertà con prudenza e buonsenso".

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium