Elezioni comune di Torino

 / Moncalieri

Moncalieri | 05 luglio 2021, 20:33

Da Moncalieri a Tokyo, il sogno olimpico di Carlotta Gilli, Daisy Osakue e Alessandro Miressi è realtà (FOTO e VIDEO)

Il sindaco Montagna e l'assessore allo Sport Messina hanno celebrato i due nuotatori e la discobola in partenza per i Giochi. "Viviamo quest'esperienza con il sorriso, comunque vada sarà una grande avventura"

atleti moncalieriesi in partenza per i giochi

il sogno olimpico di Carlotta Gilli, Daisy Osakue e Alessandro Miressi

Per ogni sportivo che non sia un calciatore è l'appuntamento più atteso, quello per cui si lavora una intera carriera sperando di poterci arrivare almeno una volta. Il 23 luglio iniziano le Olimpiadi di Tokyo e la città di Moncalieri ha voluto fare un grosso in bocca al lupo ai suoi tre alfieri che saranno protagonisti ai Giochi: i nuotatori Carlotta Gilli e Alessandro Miressi e la discobola Daisy Osakue.

"Viviamola con un sorriso"

I tre atleti hanno raccontato questo particolare avvicinamento all'avventura a cinque cerchi, posticipata di un anno causa pandemia. "Per me che sono giovane, forse è stato meglio così", ha raccontato Alessandro Miressi, il gigante della velocità che sogna una medaglia in Giappone nei 100 stile libero (di cui è campione d'Europa). "Sarà una grande avventura, per me arrivare in finale è l'obiettivo, a quel punto vedremo, tutto può succedere. Comunque andrà, sarà una grande avventura".

Daisy Osakue ha cercato di allontanare ogni pressione: "Viviamola con un sorriso, questa esperienza sarà indimenticabile, al di là del risultato". Carlotta Gilli, nuotatrice paralimpica, ha confessato di essere strafelice già così: "Le Olimpiadi erano il mio sogno di bambina, arrivarci è già una grandissima gioia".

Montagna e Messina: "Faremo tutti il tifo per voi"

A fare gli onori di casa sono stati il sindaco Paolo Montagna e l'assessore allo Sport Giuseppe Messina. "In bocca al pupo si può dire? E' la frase giusta, senza portar male a nessuno?", ha detto scherzando il primo cittadino, coccolandosi con gli occhi i tre alfieri di Moncalieri. "Siete l'eccellenza sportiva di questa città. Presto ci sarà finalmente la nuova piscina (entro l'inizio dell'anno prossimo, ndr), spero siate voi - ha aggiunto Montagna, rivolgendosi a Miressi e alla Gilli - a inaugurarla, facendo il primo tuffo".

L'assessore allo Sport, nel consegnare i doni della Città ai tre atleti (due cuffie a Miressi e Gilli, un disco alla Osakue), oltre ad una litografia storica di Moncalieri, è andato oltre: "Faremo tutti il tifo per voi davanti ai teleschermi. La speranza è che possiate tornare con una bella medaglia", si è augurato Beppe Messina.

"Daisy modello non solo sportivo"

Nel luglio del 2018 fu vittima di una ignobile aggressione razzista, che le procurò una ferita all'occhio che ne mise in dubbio la partecipazione agli Europei di atletica. Daisy Osakue da allora "è un modello non solo sportivo", ha ricordato il sindaco Montagna. E la giovane lanciatrice del disco ha preferito guardare avanti piuttosto che ripensare a quell'episodio: "Sono contentissima per me, per la mia famiglia, la mia allenatrice e tutti quelli che mi sostengono, sinceramente non penso più a certi episodi e alle cose brutte. L'Olimpiade è solo bellezza e felicità".

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium