Elezioni comune di Torino

 / Sanità

Sanità | 24 luglio 2021, 13:37

Pronto Soccorso di Cuorgnè, la chiusura prolungata allarma i sindacati: chiesto incontro urgente all'Asl To4

“La chiusura obbliga i residenti della zona a fare affidamento sul Pronto Soccorso di Ciriè o su quello già sofferente di Ivrea" affermano Cgil, Cisl e Uil

Pronto Soccorso - immagine d'archivio

Pronto Soccorso - immagine d'archivio

La chiusura prolungata del Pronto Soccorso dell’ospedale di Cuorgnè manda in subbuglio i sindacati: Cgil, Cisl e Uil hanno infatti chiesto un incontro urgente all’AslTO4 per affrontare il tema.

 

“La chiusura obbliga i residenti della zona a fare affidamento sul Pronto Soccorso di Ciriè o su quello già sofferente di Ivrea, dove i pazienti stazionano per giorni a seguito del taglio dei posti letto” affermano i sindacati. Ecco perché Cgil, Cisl e Uil chiedono all’azienda sanitaria “una strategia condivisa per migliorare il servizio in Canavese nella sua totalità dal momento che i bisogno non soddisfatti della popolazione sono molteplici”.

 

Per i sindacati, inoltre, oltre al potenziamento della Guardia Medica, bisognerebbe investire sulla sanità territoriale con le “Case di comunità” che potrebbero dare risposte alle esigenze della popolazione.

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium