Elezioni comune di Torino

 / Politica

Politica | 02 agosto 2021, 14:41

L’ombra della ’Ndrangheta su Parcolimpico, il Comune tranquillizza: “Le Atp Finals non sono a rischio”

L’assessore al Commercio Alberto Sacco: “Nessuna interruzione sul cronoprogramma, atto del Prefetto tutela dalle infiltrazioni mafiose”

L’ombra della ’Ndrangheta su Parcolimpico, il Comune tranquillizza: “Le Atp Finals non sono a rischio”

Le Atp Finals non sono a rischio”. Ad affermarlo, nel giorno in cui il Prefetto di Torino Claudio Palomba ha commissariato con un’interdittiva antimafia la Parcolimpico Srl, società che gestisce il Pala Alpitour, è l’assessore al Commercio della Città di Torino, Alberto Sacco.

Sacco: "Nessuna interruzione del cronoprogramma"

Tranquillizzo i cittadini: le Nitto Atp Finals non sono a rischio, abbiamo subito preso contatto con il Prefetto, che ci ha autorizzati a dire che ha già spiegato al nuovo commissario l’importanza dell’evento”, ha spiegato Sacco all’aula. L’assessore ha proseguito: “Non c’è alcuna interruzione sul cronoprogramma: il palazzetto sarà pronto per l’evento”.

Per Sacco, infatti, “i provvedimenti sono stati emessi proprio per salvaguardare la bontà dell’evento: questo provvedimento, in cui l’amministrazione è totalmente estranea, è stato fatto perché si eviti qualunque tipo di interruzione del programma e problema di infiltrazione”. L’assessore ha poi definito una persona “competente e preparata” il nuovo commissario nominato, l’ex Prefetto Giorgio Zanzi.

 

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium