/ Eventi

Eventi | 07 settembre 2021, 07:55

Ritorna il Muuh Film Festival a Grugliasco. Con la variante Muuh, risate contagiose

Il via sabato 11 settembre dalle ore 21

locandina Muuh Festival

Ritorna il Muuh Film Festival a Grugliasco

Puntuale come una mucca svizzera placcata oro, torna sabato 11 settembre dalle ore 21 nella sconfinata aia di Cascina Duc-Strada del Portone 197 a Grugliasco, il Muuh Film Festival.

Condotto per la 12a edizione dai soliti butteri dell’Associazione ColoriQuadri, il marchio della mucca più selvaggia delll’orizzonte cinematografico da qui a Holliwood si propone nuovamente al suo affezionato pubblico. Ha festeggiato il Decennale, ha superato una terribile pandemia, riuscendo comunque ad intrattenere in sicurezza oltre 200 spettatori. Ed è di nuovo pronto, sempre uguale nello spirito e diverso nei contenuti, a divertire chi, la sera di sabato 11 settembre, deciderà di venirci a trovare.

Con la possibilità di gustare le prelibatezze, VACCINE e non, preparate dagli amici della Duc, si potranno seguire 13 cortometraggi di ottimo livello che si contenderanno la Busa d’Or (miglior corto) e lo Sgabello del mungitore (miglior regia)

Al termine delle normali proiezioni e delle premiazioni torna, dopo qualche anno di fermo, il Muuh By Night, dove si passerà dall’atmosfera più scanzonata che ci è consona, ad un argomento serio e purtroppo di grande attualità: la povertà. Alla proiezione di un trailer dal titolo “Ritorno dal baratro” seguirà un dibattito, moderato dalla giornalista de La Stampa Maria Teresa Martinengo, con la regista Amalia Ignazi dell’Ass.  A&G production Ciak si gira, un esponete del Sermig, Stefano Turi, consigliere nazionale Fio.PSD, Silvia Stefani coordinatrice del tavolo CCT Piemonte e con anche altri delegati del Comitato di Coordinamento Territoriale Piemonte della Fio.PSD, Mauro Sudano della Società Ingegneri e Architetti di Torino, il medico Francesco Gallo.

L’Associazione, ricordando che le temperature serali possono richiedere indumenti adeguati, fa presente che le regole nazionali anti COVID19 per presenziare agli spettacoli anche in aree aperte impongono il possesso del Green Pass o di tampone recentissimo (occorre portare con sé anche la mascherina).

In caso di pioggia la manifestazione si terrà ugualmente negli spazi coperti ma all’aperto della cascina.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium