/ Politica

Politica | 09 settembre 2021, 16:00

Nuovo regolamento, pet parking e riforma polizia municipale. Emanuela Re: “Animali, Torino diventi un esempio per le altre città”

La candidata al Consiglio comunale e alla Circoscrizione 2 per la lista di Italexit - Ivano Verra sindaco: “Gandhi diceva che la civiltà di una nazione si misura su come si trattano gli animali: noi vogliamo fare di Torino un esempio virtuoso”

Emanuela Re

Emanuela Re

Gandhi diceva che la civiltà di una nazione si misura su come si trattano gli animali: noi vogliamo fare di Torino un esempio virtuoso”. Il rispetto e la tutela degli animali sono tra i punti più importanti del programma che Emanuela Re, candidata per la lista di Italexit - Ivano Verra sindaco al Consiglio comunale e alla Circoscrizione 2, intende portare avanti in caso di elezione.

La scelta di Italexit, spiega Re, non è casuale: "Sposo l'ideologia di questo partito, ho conosciuto il gruppo di lavoro e mi sono trovata bene: sono tutte persone coerenti". Uno degli obiettivi principali dell'aspirante consigliera, come detto, è quello di migliorare la qualità della vita degli animali e dei loro padroni all'ombra della Mole.

"Ho studiato il regolamento animali della precedente amministrazione e sono rimasta sbigottita: è un regolamento ottimo, che se fosse applicato Torino potrebbe diventare un esempio per tutte le altre città italiane e non solo" spiega Re. "Purtroppo però - prosegue la candidata di Italexit - come spesso accade in Italia, è rimasto lettera morta. Le leggi ci sono ma non vengono applicate".

Tra le denunce raccolte e sollevate da Emanuela Re, vi sarebbero i mancati interventi in caso di maltrattamento. Da qui l'idea di rivedere il ruolo dei vigili urbani nel tutelare gli animali: "Vogliamo riformare la polizia municipale, sia a livello quantitativo con un potenziamento del personale, che qualitativo: ci deve essere sensibilità e competenza per agire con gli animali. La polizia municipale dovrà istituire un’unità di pronto intervento per fronteggiare l’emergenze del territorio".

Re, inoltre, si auspica una maggiore rigidità verso i circhi che utilizzano animali di ogni genere per gli spettacoli: "Basta andare alla Pellerina per rendersi conto di come ci sono tendoni del circo con gli animali fuori: non è accettabile. Obbligarli in un circo, a fare esercizi contro la loro natura, è maltrattamento". "Bisogna poi pensare - ribadisce la candidata di Italexit - che parliamo di una pratica diseducativa per i bambini che imparano a vedere la violenza e la sopraffazione nei confronti di chi non si può difendere come un qualcosa di divertente".

Una novità contenuta nell'ambizioso programma proposto da Emanuela Re sono i pet parking e i pet sitting, asili per animali in grado di accogliere i cani delle persone che lavorano tutto il giorno e servizi per gli anziani che non sono più in grado di portare fuori i loro amici a quattro zampe. "Questo incentiverebbe le adozioni" spiega la Re. "Quando parlo di servizi di pet parking e pet sitting intendo con prezzi convenzionati, in centri comunali, con prezzi calmierati", racconta l'esponente di Italexit.



"Vogliamo fare tante cose, questo è solo un piccolo esempio: il resto del programma è consultabile presso il mio sito https://www.emanuelare.it/".

Comunicazione Politico Elettorale

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium