/ Eventi

Eventi | 15 settembre 2021, 12:59

Salone del Libro, sarà l’edizione più estesa. Lagioia: "Ci allarghiamo e apriamo le frontiere"

In presenza a Lingotto Fiere dal 14 al 18 ottobre, in 18 mila mq di spazio espositivo. Confermato il 97% degli editori del 2019

Salone del Libro, sarà l’edizione più estesa. Lagioia: "Ci allarghiamo e apriamo le frontiere"

Il Salone del Libro ritorna in presenza a Torino dal 14 al 18 ottobre, sotto il segno di Dante e delle stelle, cui allude il titolo “Vita Supernova”.
Confermato già il 97% delle presenze rispetto agli editori dell’ultima edizione nel 2019. Così Silvio Viale, presidente dell’associazione Torino, la Città del Libro: “Torneremo nel maggio 2022, sperando che la pandemia venga superata in modo definitivo. Abbiamo sempre detto di voler realizzare un Salone più vicino possibile a come lo conosciamo, è così sarà quest’autunno”.

Gli spazi espositivi e la logistica

Sono stati predisposti 18mila metri quadri in più di visita, con un’area esterna che accoglierà il nuovo progetto SalTo Live e l’area food. Si aggiungerà poi l’Auditorium del Centro Congressi Lingotto, collegato direttamente ai padiglioni fieristici.
I corridoi saranno larghi almeno 4 metri, così come le sale incontro (otto in più) saranno soggette a distanziamento. Gli eventi a maggiore capienza dovranno essere prenotati online sulla piattaforma Salto+, tramite QR code.
Per quanto riguarda gli ingressi, il pubblico potrà acquistare un biglietto nominativo online, da esibire assieme al Green Pass.
Previsto anche uno specifico protocollo per le scuole.

Lagioia: "Un programma in presenza stupefacente"

Supernova è una stella che esplode, potrebbe illuminare il futuro o anche accecarlo. E alcune delle menti più brillanti del mondo verranno a raccontarci come lo vedono”. Nicola Lagioia, direttore, ha presentato oggi parte del ricchissimo calendario di eventi di questa trentatreesima edizione del Salone, “il programma più vasto di sempre”.
Da qualche mese - ha detto - le frontiere internazionali si sono riaperte, consentendoci di accogliere autori come Chimamanda Ngozi Adichie, che il 14 ottobre inaugurerà la fiera. E il filosofo Edgar Morin ci farà l’onore di festeggiare con noi i suoi 100 anni”.
Attesi Valerie Perrin, Javier Xercas, Mathias Enard e Michel Houellebecq. Tra gli autori nostrani, L Dacia Maraini, il Premio Strega Emanuele Trevi, Paolo Rimiz, il Premio Campiello Giulia Caminito, Teresa Ciabatti, Manzoni, Daria Bignardi e Stefania Auci.

Ci sarà un'importante anteprima, in collaborazione con il Premio Grinzane Lattes 2021, 11 giorni prima dell’avvio del Salone. Margaret Atwood sarà presente il 3 ottobre al Centro Congressi Lingotto, con biglietti disponibili a breve online.

"Il Salone del Libro di Torino riparte dopo un momento di crisi, sarà sicuramente una grande edizione, seppur con limitazioni". Così Dario Franceschini, ministro per la Cultura, a margine di un convegno a Siena, ha espresso la sua soddisfazione.

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium