Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›

Cronaca | 18 settembre 2021, 17:45

Voleva avere un bambino: cake designer di Chivasso muore in un intervento in Moldavia

Si era rivolta ad una clinica del suo paese d'origine insieme al marito per tentare la fecondazione assistita

Cristina in gelateria a Chivasso

Voleva avere un bambino: cake designer di Chivasso muore in un intervento

Morire per mettere al mondo una vita. La speranza di un futuro da mamma sostituito dal dolore. E' quanto accaduto a Cristina Toncu, 30 anni, residente a Chivasso, ma di origini moldave.

La giovane donna, cake designer per una gelateria dei viali, a pochi passi dal centro storico, ed anche a Torino è infatti deceduta dopo un intervento nell'ospedale di Chinisau, nella sua terra d'origine lo scorso 2 settembre. Si era rivolta alla clinica insieme al marito per tentare la strada della fecondazione assistita.

Durante l'intervento per il prelievo degli ovociti, il 26 agosto, è andata in arresto cardiaco, è entrata in coma e non si è più svegliata. Del suo caso si è interessato anche il Ministero della sanità moldavo mentre la sua famiglia si è affidata a dei legali per seguire le indagini .

Cristina aveva conosciuto il marito Stefan Sirbulet in Moldavia e l'aveva seguito in Italia per creare la sua famiglia. Si erano sposati quattro anni fa e desideravano avere un bambino. Per questo la donna si era sottoposta all'intervento. 

a.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium