/ Cronaca

Cronaca | 23 settembre 2021, 15:35

Insulti razzisti al portiere del Milan, identificato e denunciato il tifoso: la Juve gli vieta l'ingresso allo Stadium

La Digos è risalita a lui grazie alle immagini delle telecamere dell'impianto: è un sindacalista veneto

foto di repertorio

Insulti razzisti al portiere del Milan, identificato e denunciato il tifoso: la Juve gli vieta l'ingresso allo Stadium

È stato identificato dalla Digos il tifoso della Juve che domenica scorsa, durante il riscaldamento all'Allianz Stadium prima della partita con il Milan, ha preso di mira il portiere rossonero Mike Maignan, con una serie di insulti razzisti, scena registrata all'Allianz Standium dalle telecamere installate nell'impianto.

Denunciato ed espulso dal suo Juventus Club

Proprio la visione delle immagini delle telecamere ha consentito di risalire al tifoso, che è stato denunciato per istigazione all'odio razziale. Si tratta di un operaio e sindacalista di Rovigo, è iscritto allo Juventus Club Gaetano Scirea di Castagnaro (Verona), che ne ha subito annunciato l'espulsione.

Il presidente del sodalizio, Valentino Mondanese, è stato molto duro: "Noi non siamo ultras e nemmeno razzisti. Ho parlato con lui ed è molto dispiaciuto - ha raccontato durante un programma in onda su Telelombardia - ma ormai il danno è fatto. Di sicuro verrà allontanato dal club a causa del danno di immagine che ha procurato a tutti noi"

Daspo e divieto di ingresso allo Stadium

Non potrà entrare allo stadio, già prima di ricevere il Daspo, il tifoso bianconero. La sanzione per la violazione del regolamento dell'impianto, all'Allianz Stadium, prevede che la Juventus, in automatico, vieti l'ingresso a coloro che si rendono protagonisti di episodi censurabili o atti di violenza.

Massimo De Marzi e Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium