Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›

Attualità | 24 settembre 2021, 08:14

Il Banksy di Torino prende di mira Damilano, Lo Russo e Sganga: "Politica distorce il reale per farlo suo"

Villa: "Io sono lo specchio che sta in mezzo: ricevo l' immagine della realtà, la catalizzo tramite i miei manifesti e la politica cittadina la riflette tramite i suoi messaggi"

Il Banksy di Torino prende di mira Damilano, Lo Russo e Sganga: "Politica distorce il reale per farlo suo"

È dedicato ai tre principali candidati alla carica di sindaco di Torino - Paolo Damilano del centrodestra, Stefano Lo Russo del centrosinistra e Valentina Sganga del M5S-Europa Verde - l'ultimo lavoro del Banksy di Torino.

Andrea Villa ha infatti rappresentato il trio e "la loro propaganda, schiacciati e sovrapposti dai problemi reali del paese" in altrettanti poster affissi in corso San Maurizio, corso Re Umberto e piazza Solferino. Sul volto della pentastellata Sganga è impresso un marciapiede in pessimo stato con crepe e erba, sul poster di "Torino Bellissima" le ox Ogm di corso Vercelli simbolo delle "aziende fallite sulla destra dedita ai propri interessi" e la foto di un senzatetto che abbraccia un grande peluche, realizzata dal fotografo Daniele Solavaggione, "per rappresentare il distacco della sinistra dai problemi dei più indigenti" sulla faccia di Lo Russo. 

"La politica distorce il reale per farlo suo, è uno specchio che strumentalizza. Io sono lo specchio che sta in mezzo: ricevo l' immagine della realtà, la catalizzo tramite i miei manifesti e la politica cittadina la riflette tramite i suoi messaggi", conclude Villa. 

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium