Cronaca | 25 settembre 2021, 18:40

Caluso, accoltella la compagna e poi beve varichina. Gravissima una donna di 21 anni

Anche l'uomo è stato trasportato in gravi condizioni in ospedale

Accolatella la compagna e poi beve varichina: gravissima una donna di 21 anni

Accoltella la compagna e poi cerca di suicidarsi. E' successo ieri sera, 24 settembre, in via Martiri, a Caluso

Un uomo di 23 anni, di origini nigeriane, ha colpito la compagna, 21 anni, con un coltello da cucina. Una decina di colpi sferrati in diverse parti del corpo.

Dopo aver lasciato la donna esanime, l'uomo ha scritto un biglietto in inglese per spiegare i motivi del suo gesto. "Non posso stare senza di te": poi tentato di togliersi la vita ingerendo un mix di veleni composto da varichina ed un topicida. 

Ad allertare le forze dell'ordine sono stati i vicini di casa, allertati dalle urla della donna, ora in gravissime condizioni in ospedale. Anche il 23enne è stato portato in ospedale in gravi condizioni e si trova in coma farmacologico all'ospedale di Chivasso.

L'alloggio è stato sottoposto a sequestro per le indagini del caso.

redazione

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium