Cronaca | 23 ottobre 2021, 18:10

No Green pass in piazza a Torino per il 14° sabato consecutivo (VIDEO e FOTO)

Attimi di tensione solo quando si è avvicinata una troupe del Tg3. Alcune migliaia i presenti nel sit in in piazza Vittorio, prima del ritorno in piazza Castello

no green pass 23 ottobre

No Green pass in piazza a Torino per il 14° sabato consecutivo

Alcune centinaia di persone si sono date appuntamento nel centro di Torino, nel tardo pomeriggio di oggi, 23 ottobre, per manifestare contro il Green pass per il 14esimo sabato consecutivo.

Solidarietà ai portuali di Trieste

Agli interventi in solidarietà con i portuali di Trieste si alternano gli appelli a continuare i blocchi e i racconti di avvocati e operai sospesi dal lavoro perché senza Green pass. Non si sono registrate al momento tensioni, ma c'è stata un'accesa discussione con una troupe del Tg3 Piemonte, allontanata al grido "giornalisti terroristi". 

Corteo partito da piazza Castello

È partito come di consueto da piazza Castello il corteo dei No Green Pass che protestano contro le le politiche del governo in materia di emergenza sanitaria. Gli organizzatori hanno allestito un servizio di vigilanza per prevenire infiltrazioni di violenti ed evitare impreviste deviazioni dal percorso, con i manifestanti che pii sono sfilati lungo via Po.

"Noi siamo sempre stati pacifici - ha avvertito una speaker - e se vedete qualcuno che si comporta in modo scorretto allontanatevi e lasciatelo da solo. Non reagite in nessun caso".

Manifestanti cresciuti via via

I presenti hanno scandito in coro il grido 'libertà libertà' lungo tutto il percorso, preceduti e seguiti da un massiccio dispiego di forze dell'ordine. I manifestanti sono cresciuti via via di numero, arrivando ad essere qualche migliaio quando c'è stato il sit in piazza Vittorio, prima del ritorno in piazza Castello.

"A Milano ci sono state delle cariche. Qui invece non è successo niente. Facciamo un grande applauso alle nostre forze dell'ordine". Così Marco Liccione, leader della protesta contro il Green pass del capoluogo piemontese, si è rivolto alla folla confluita in piazza Castello al termine del corteo. "Altrove - ha aggiunto una speaker - si sono viste cariche sulla folla inerme. Noi siamo stati una marea umana e nessuno si è sbucciato un ginocchio". 

La manifestazione di oggi, promossa dal comitato la variante Torinese, ha raccolto oltre 5.000 persone. Dei 14 cortei del sabato svolti finora, a detta degli stessi organizzatori, questo "è stato il più partecipato". 

redazione

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium