/ Sport

Sport | 25 ottobre 2021, 15:11

Volley A2/F: l’ex Buffo beffa l’Eurospin Ford Sara Pinerolo

La schiacciatrice mette a segno 25 punti e Soverato vince al tie-break

(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Questa volta il tie-break si è rivelato fatale per l’Eurospin Ford Sara Pinerolo, che ha dovuto fare i conti in trasferta con un Volley Soverato agguerrito e spregiudicato, che ieri pomeriggio ha fatto suo il match anche grazie ai ben 25 punti messi a segno dalla ex di turno, la schiacciatrice Simona Buffo.

Le pinerolesi faticano non poco ad entrare in partita e così, il primo set, si apre con Soverato subito in vantaggio di 5 lunghezze (6-1). Il primo time out richiesto da Michele Marchiaro non è sufficiente per risvegliare la propria squadra che, al rientro in campo, continua a subire i colpi delle avversarie che sembrano irraggiungibili (10-2). Il set è ormai compromesso, le calabresi continuano indisturbate incrementando il loro vantaggio per poi chiudere con un divario consistente, grazie ad un attacco al centro di Tajè (25-15).

La reazione di Pinerolo arriva nel secondo parziale, portandosi subito al comando, con un ottimo equilibrio di attacco/difesa (2-6). Ora sono le calabresi ad essere in difficoltà e, nonostante gli attacchi ben piazzati della ex Buffo, le pinerolesi continuano a mantenere il loro vantaggio (7-10). Il finale di set è combattuto, le padrone di casa rosicchiano qualche punto, ma la serie positiva messa a segno dal Pinerolo e il muro finale di Gray, chiudono i giochi 18-25.

A questo punto la partita si riapre. Il terzo set è decisamente più equilibrato, con le due formazioni che viaggiano in perfetta parità fino alle fasi finali (17-17), quando le pinerolesi vengono sopraffatte nuovamente dagli attacchi di Buffo che, implacabile, consegna il set alle padrone di casa (25-18). A questo punto Soverato pregusta già la vittoria e, con entusiasmo, apre il quarto set aggiudicandosi andando avanti 5-1. Le ragazze di Marchiaro, però vendono cara la pelle, con una fast di Gray ed un ace in battuta di capitan Zago, prendono il largo con un cospicuo vantaggio di + 5 (15-20). Il finale è al cardiopalma. Da un lato le calabresi tentano il tutto per tutto per chiudere il match, riuscendo a conquistare la parità (21-21) ma, come sempre accade nei momenti topici, è Zago ad avere l’ultima parola mettendo a segno due punti consecutivi che chiudono il set 23-25.

Ancora una volta, per il Pinerolo, sarà il tie-break a decretare le sorti della gara. Soverato non si lascia intimorire e, con un approccio cinico e determinato, conduce bene il gioco andando in vantaggio al cambio di campo (8-5). Le ragazze di Marchiaro, però, non mollano la presa e si portano presto ad un solo un punto di distacco dalle padrone di casa (13-12). La palla che avrebbe consentito il pareggio viene giudicata in modo diverso dalla coppia arbitrale, scatenando le proteste della panchina pinerolese e permettendo alle calabresi di sfruttare questo clima di nervosismo per sigillare il set, aggiudicandosi l’incontro (15-12). Ancora una volta il campo del PalaScoppa si è rivelato difficile ed inviolabile, ma Pinerolo ritorna da una trasferta con la soddisfazione di esser comunque riuscita a strappare un punto importante che la colloca nella terza posizione in classifica, a parimerito con l’Lpm Bam Mondovì. Turno di riposo domenica 31 ottobre per le pinerolesi che ritorneranno in campo nella gara infrasettimanale di mercoledì 3 novembre, ancora una volta in trasferta, per affrontare il Club Italia Crai.

Cinzia Consolati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium