/ Cronaca

Cronaca | 11 novembre 2021, 17:05

"Rintraccia la faccia": a Torino il chiosco per aiutare i migranti a trovare i parenti dispersi

La Croce Rossa ha allestito un corner in via Bologna

migranti - foto di archivio

Il chiosco “Trace the Face” aiuta i migranti a ritrovare i propri cari

Arriva anche a Torino il chiosco “Trace the Face”, per aiutare i migranti a ritrovare i propri cari. La Croce Rossa italiana, che da tempo promuove un servizio di ricerca dei familiari, ha allestito con il Comitato locale un corner in via Bologna.

Nel database migliaia di foto di migranti

L'Ufficio Ricerche, Restoring Family Links e Protezione del Comitato di Torino, è attivo dal 1983 nel supportare a ristabilire e mantenere i contatti tra i membri delle famiglie, separati in seguito a conflitti, situazioni di violenza, catastrofi naturali, movimenti migratori e circostanze che richiedano una risposta umanitaria. Con il totem Trace the Face è possibile accedere ad un database mondiale, dove sono caricate le foto e i dati di migliaia di migranti. Chi è in cerca di un proprio parente, con l'aiuto degli operatori della CRI specializzati nelle attività RFL, potrà visionare le fotografie delle persone che cercano i loro congiunti e da cui sono stati separati lungo le rotte migratorie verso l'Europa.

Orari e giorni di apertura del corner

Il sito del Progetto Trace the Face è stato predisposto dal Comitato Internazionale di Croce Rossa proprio per i ricongiungimenti affettivi, per permettere di selezionare tra diverse migliaia di immagini e  di filtrare quelle che potrebbero interessare chi sta effettuando una ricerca. Le persone che vogliano mettersi alla ricerca dei propri cari, possono recarsi presso il Comitato di Torino della Croce Rossa Italiana, in via Bologna 171, con i seguenti orari: lunedì dalle 17 alle 19 e martedì dalle 10 alle 12.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium