/ Cronaca

Cronaca | 02 dicembre 2021, 17:38

Loculi a rischio cedimento strutturale nel cimitero di Bricherasio [FOTO]

Sono in corso i sondaggi per capire come rinforzare la parte inclinata dalla campata del lotto ‘L’. Se non si interviene urgentemente rischiano anche le campate adiacenti

Loculi a rischio cedimento strutturale nel cimitero di Bricherasio [FOTO]

In paese alcuni sostengono che la parte finale della campata ‘L’ dei loculi del cimitero ha sempre avuto un’inclinazione sospetta, ma le crepe e le fessure comparse sulla facciata che dà verso l’esterno, sulla strada senza nome, che fiancheggia il cimitero congiungendo via Vittorio Emanuele II con via Alberto Calleri di Sala, non lasciano dubbi: la struttura sta cedendo. “Quelle fessure sono sintomatiche di cedimenti strutturali, per questo è urgente trovare una soluzione – dichiara il sindaco di Bricherasio, Simone Ballari –. Una ditta è al lavoro per i sondaggi nel terreno e il Comune ha stanziato 30.000 euro per coprire le prime spese”.

Intanto gli uffici comunali stanno contattando i proprietari dei loculi ma non è sempre facile trovare i parenti delle salme, e anche una volta individuati – per ora – non è ancora possibile spiegargli quali lavori verranno fatti e se sarà necessario un ricollocamento. “Il dubbio, infatti, non è solo sulla stabilità del fabbricato ma anche sulla stabilità del terrapieno sottostante rivela Ballari –. La campata era stata costruita negli anni Cinquanta su terreno di riporto e pare che non sia ben consolidato”.

Da circa due settimane l’area, comprendente il lotto ‘I’ e una parte di ‘L’ e ‘N’, è stata isolata, la struttura puntellata, e i tecnici stanno cercando una soluzione: “Forse potrebbe essere necessario realizzare contrafforti interni e una trave sottoterra, ma in quel punto del cimitero è anche difficile accedere con i mezzi. Non sappiamo quindi ancora come sarà possibile rinforzare strutturalmente la campata”.

La ricerca della soluzione è urgente anche perché l’instabilità della campata sta mettendo a rischio quelle adiacenti.

Elisa Rollino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium