/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 07 dicembre 2021, 16:01

Ciclabile via Nizza da piazza Carducci al Lingotto, i negozianti: "Abbiamo perso il 20% del fatturato"

432 cittadini chiedono di rivedere il tracciato: "residenti e autisti di furgoni in cerca di parcheggio"

Ciclabile via Nizza da piazza Carducci al Lingotto, i negozianti: "Abbiamo perso il 20% del fatturato"

I 900 metri della ciclabile di via Nizza da piazza Carducci a via Biglieri hanno fatto perdere, nel 2021, il 20% di fatturato a numerosi negozianti. A presentare il "conto" della mobilità sostenibile è Alessandra Girardello, titolare della Gelateria Silvano e Presidente dell’Associazione Commercianti Nizza Millefonti, che oggi è intervenuta alla presentazione della petizione sottoscritta da 432 cittadini che chiede di rivedere il tracciato della ciclabile.

"Via Nizza diventata un'autostrada"

La pista è stata realizzata un anno fa da Eataly, nell'ambito della realizzazione di Green Pea, ed è costata 300mila euro. In quel tratto la carreggiata automobilistica è stata ridotta ad una solo corsia di marcia, trasformando via "Nizza in un'autostrada" in direzione del complesso commerciale di Farinetti. "È peggiorata la viabilità - ha spiegato Vitale Pinelli, primo firmatario dell'atto - e la sosta delle auto, disincentivando chi per acquisti si vuole fermare in zona".

"Residenti ed autisti di furgoni in cerca di parcheggio"

"La notevole riduzione di parcheggi - ha aggiunto - crea poi ulteriori problemi ambientali e di traffico: ogni volta che un’auto si ferma per parcheggiare si forma inevitabilmente una 'coda', mentre i residenti sono costretti a lunghi e ripetuti giri per trovare un parcheggio". Altro problema è quello degli autisti dei furgoni che "servono i negozi della zona: non dispongono dello spazio necessario per scaricare in sicurezza i prodotti da consegnare".

"Ciclabile attraversa cinque incroci"

I firmatari evidenziano poi problemi di sicurezza. "Il percorso - spiegano - attraversa cinque incroci stradali piuttosto trafficati, già teatro di diversi incidenti. La nuova sistemazione dei parcheggi delle auto poi, verso il centro della carreggiata, aumenta il rischio per i pedoni che devono attraversare la strada".

"Troppi ostacoli da cordoli a dehors"

"Ma la ciclabile - aggiungono - è pericolosa anche per i ciclisti che lamentano la presenza di troppi ostacoli: cordoli, dehors e automobilisti distratti che, nel parcheggiare di fianco alla pista, aprono lo sportello del proprio veicolo senza verificare il possibile transito di una bicicletta". Da qui la richiesta alla Città di rivedere il tracciato, "individuando un percorso alternativo meno congestionato per traffico e semafori".

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium