Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›

Economia e lavoro | 08 dicembre 2021, 07:00

Mercati finanziari: facciamo il punto dell'effetto quarta ondata sulle borse

Lo spettro della quarta ondata di Covid-19 preoccupa i mercati, con l’euro che si sta indebolendo a causa dell’epicentro dei contagi nel vecchio continente.

Mercati finanziari: facciamo il punto dell'effetto quarta ondata sulle borse

Lo spettro della quarta ondata di Covid-19 preoccupa i mercati, con l’euro che si sta indebolendo a causa dell’epicentro dei contagi nel vecchio continente. La contrazione della moneta unica ha raggiunto un livello che non toccava da oltre 16 mesi, confermando i timori degli investitori sul rischio di un effetto domino sull’economia, con l’aumento dei contagi che rischia di compromettere la ripresa.

Cloud Mining: È ancora redditizio?
Il mining di criptovalute è ancora una delle più grandi tendenze globali. E poiché il mining di Bitcoin da casa non è più redditizio per i piccoli investitori, un modello chiamato 'leased hash power' è una risposta al momento attuale. Il cloud mining offre un sacco di opzioni, e sono ancora redditizie nel 2020.

Non a caso la Banca Centrale Europea ha ribadito la volontà di mantenere l’attuale politica monetaria accomodante, nonostante il rally dell’inflazione arrivata al 6% in Germania ad ottobre, con una media UE di oltre il 4%. La divergenza tra la posizione della BCE e quella della FED, ormai sempre più vicina al rialzo dei tassi secondo gli analisti, potrebbe penalizzare l’euro ma garantire al contempo un aumento degli investimenti sui mercati finanziari del vecchio continente.

Molti investitori prevedono un incremento della volatilità qualora la BCE non dovesse prolungare il PEPP (Pandemic Emergency Purchase Programme), un misura che potrebbe ridurre l’effetto della quarta ondata del virus. Il contesto odierno richiede maggiore attenzione nei confronti dell’asset allocation e della gestione del rischio, rafforzando la protezione del portafoglio e la diversificazione per diminuire l’esposizione del capitale in vista di un possibile aumento dell'instabilità.

Come investire online in borsa in maniera consapevole

Per prepararsi al nuovo scenario pandemico invernale è fondamentale investire nella buona formazione, migliorando le conoscenze finanziarie per essere in grado di proteggersi dai rischi in modo più efficace. Al giorno d’oggi si possono trovare risorse di qualità su portali specializzati come Startborsa, che offre corsi online sul trading Forex e CFD accessibili a chiunque, guide per aumentare le proprie competenze e recensioni utili sui migliori broker online regolamentati.

Un aspetto importante riguarda l’apprendimento dell’analisi tecnica, utilizzando grafici e indicatori per individuare i trend più promettenti e ottenere segnali di trading affidabili per investire in borsa. L’analisi tecnica serve anche per impostare gli ordini automatici, strumenti essenziali per la gestione del rischio allo scopo di minimizzare l’esposizione delle posizioni aperte, inoltre aiuta a definire meglio le strategie d’investimento.

D’altronde il trading CFD risulta particolarmente utile nei momenti di alta volatilità, quando le fluttuazioni elevate delle quotazioni degli asset offrono maggiori opportunità finanziarie per investire al ribasso o al rialzo. Inoltre è possibile utilizzare i contratti per differenza per coprire gli investimenti di lungo termine, riducendo l’esposizione del portafoglio alle oscillazioni di breve periodo, adottando una strategia operativa integrata più efficiente e resiliente.

Allo stesso tempo è importante selezionare con attenzione i titoli giusti su cui investire, cercando di diversificare bene gli investimenti attraverso l’asset allocation del capitale e la scelta delle asset class giuste. Oggigiorno non mancano le opportunità per investire su materie prime, Forex, azioni, ETF e perfino criptovalute, tuttavia bisogna creare una strategia adeguata e controllare con attenzione il rischio per investire in modo consapevole.

Gli investimenti da valutare in vista della quarta ondata

Il peggioramento della situazione sanitaria in Europa richiede una maggiore attenzione nella selezione degli asset, scegliendo i settori più adatti su cui puntare in vista della quarta ondata di SARS-CoV-2. Per stabilizzare il portafoglio strumenti interessanti sono ad esempio i titoli obbligazionari, soprattutto se le politiche monetarie della BCE dovessero essere confermate favorendo il rialzo dei rendimenti dei titoli di Stato e di alcune obbligazioni corporate.

Al contempo bisogna fare attenzione alle materie prime, infatti il cambio di strategia della FED con l’avvio del tapering potrebbe contribuire alla riduzione dei prezzi delle commodities, rendendo più rischioso il trading speculativo sulle materie prime. Tra i settori con il maggior potenziale secondo gli analisti ci sono il fintech, in forte ascesa in tutto il mondo con nuove IPO in arrivo in USA, Europa e Sudamerica, il comparto tech con le FAANG che continuano a crescere e il biotech.

Nell’ottica della diversificazione degli investimenti non bisogna trascurare anche gli ETF, prodotti finanziari utili per bilanciare le posizioni più rischiose con investimenti di lungo termine, in grado di ridurre l’incertezza di breve periodo legata alla quarta ondata di Covid-19. Ovviamente l’attenzione rimane alta anche sul mercato delle criptovalute, con molti investitori pronti a scommettere su un nuovo rally delle monete digitali trainato dal possibile rialzo di Bitcoin nel 2022 dopo l’importante upgrade Taproot.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium